Sabato a Urbino, Adriabus al fianco delle istituzioni: “Se si taglia ancora il tpl, a rischio anche l’istruzione”

di 

13 giugno 2013

Giorgio Londei

Il senatore Giorgio Londei, presidente di Adriabus

URBINO – “Il taglio ai trasporti significa incidere in maniera significativa sulla fruibilità dei servizi pubblici e, tra questi, le scuole del nostro territorio”. Giorgio Londei, presidente di Adriabus, lancia un nuovo allarme: “Dopo la Sanità, anche il sistema dell’istruzione rischia il collasso se la Regione Marche dovesse prevedere un’ulteriore riduzione di risorse in favore del trasporto pubblico locale”. L’intenzione della società pesarese del tpl “è di stimolare un dibattito, che non sia ideologico o retorico, ma piuttosto mirato a trovare delle soluzioni”. “Adriabus – ha spiegato oggi Londei – vuole essere protagonista attivo del dibattito e catalizzatore di progetti nuovi che, salvaguardando il sistema dei trasporti, siano utili a tutelare anche il sistema dell’istruzione”.

Sabato (15 giugno) alle ore 10.30 presso la sala del Giardino d’inverno del palazzo Ducale di Urbino, Londei ha invitato Franco Corbucci, Sindaco di Urbino, Matteo Ricci, Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino, Vilberto Stocchi, Prorettore allo Sviluppo e alle Relazioni esterne dell’Università di Urbino, Enzo Giancarli, Presidente della IV Commissione Consiliare Regione Marche, e Gian Luca Galletti, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca. “Senza trasporti l’istruzione non va lontana” è il titolo dell’evento, al quale sono stati invitati anche i parlamentari Camilla Fabbri, Alessia Morani e Marco Marchetti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>