Imprenditore pesarese pedinato e finito nel mirino di una banda specializzata in furti: tre arresti a Padova

di 

18 giugno 2013

PESARO – Questione di tempo. E prima o poi avrebbero colpito anche a Pesaro. Perché l’obiettivo, un noto imprenditore nel campo idraulico-sanitario, era già finito nel mirino. Tutto è partito dall’attività della Questura di Padova che 48 ore fa ha portato all’arresto di tre italiani specializzati nei furti in villa.  Li hanno fermati all’opera in un’abitazione di Padova.

Il trio (composto anche da napoletano e padovano poi fermati a Pesaro) aveva in scaletta un colpo a Pesaro studiato già nei minimi particolari: avevano già pedinato l’imprenditore pesarese, ne avevano studiato i movimenti e gli orari. Gli Agenti della Squadra Mobile pesarese hanno così avvisato l’imprenditore del pericolo, fermato e denunciato in stato di libertà i due sospettati sul lungomare di Pesaro: avevano con loro un coltello tipo “Rambo”, cartucce a salve, guanti, una fionda con biglie d’acciaio. Ai due è stato dato il foglio di via obbligatorio dal Comune di Pesaro con divieto di ritorno per anni 3. Le indagini, subito dopo, hanno portato al loro arresto, compreso quello del complice padovano di 61 anni, nella villa padovana, l’obiettivo secondario, dopo il mancato colpo a Pesaro.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>