Blitz antidroga: tre arresti a Pergola

di 

20 giugno 2013

PERGOLA – I carabinieri della stazione di Pergola, nel corso dell’attività di controllo del territorio finalizzata a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, eseguono tre arresti, per  detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sgominando un terzetto di pericolosi spacciatori. Sequestrati complessivamente 20 grammi circa di cocaina, 185 circa di marijuana, due bilancini elettronici di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi.

I militari pergolesi, nei giorni scorsi, hanno portato a termine un’importante operazione antidroga, procedendo all’arresto, in due distinte fasi, di tre persone della zona con le accuse di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Da qualche tempo i militari erano sulle tracce dei tre, tutti italiani di 44, 45 e 22anni,  con alcuni precedenti penali alle spalle, che erano particolarmente attivi nell’attività di spaccio nelle zone tra Serra Sant’Abbondio, Pergola, San Lorenzo in Campo, Cagli, Mondolfo e Fano. I militari, dopo aver eseguito vari servizi di osservazione, controllo e pedinamento, anche con il supporto dei colleghi del nucleo operativo della compagnia carabinieri di Fano, ritenendo di aver trovato il momento più opportuno, sono così entrati in azione rinvenendo e sottoponendo a sequestro, nel complesso, nel corso di una serie di perquisizioni domiciliari, personali e veicolari:  20 grammi circa di cocaina, 185 circa di marijuana, due bilancini elettronici di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi, oltre a svariati  appunti. Lo stupefacente e il materiale rivenuto sono stati così sottoposti a sequestro e i tre associati nel carcere di Pesaro a disposizione dell’autorità giudiziaria.

L’attività di spaccio dei tre pregiudicati era principalmente  concentrata nei pressi di bar, pub, sale giochi, giardini pubblici e luoghi di ritrovo solitamente frequentati da giovani, diversi dei quali sono stati segnalati alla Prefettura di Pesaro e Urbino quali consumatori di sostanze stupefacenti. Le indagini  finalizzate a contrastare il fenomeno dello spaccio nei comuni dell’entroterra fanese, intanto, continuano e non si escludono ulteriori nuovi sviluppi a breve.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>