Rotary Club, un grande gesto per il territorio: 40 mila euro per dotare l’Ant di un ecografo portatile e consegnare l’ambulatorio extraospedaliero Picc

di 

20 giugno 2013

PESARO – Sabato 22 giugno 2013 ore 19,30 l’inaugurazione presso la Sede Ant di Pesaro in Corso XI Settembre 217-219 in presenza delle autorità. Il Rotary Club Pesaro informa la cittadinanza di Pesaro e del territorio che va da Pesaro ad Urbino, Fermignano, Gabicce, Fano, Civitanova e Fermo dove l’ ANT da assistenza agli ammalati oncologici, che presso L’AMBULATORIO della Sede ANT di Pesaro sarà fornita assistenza altamente specializzata, per la prima volta in Italia e in un luogo extra –ospedaliero , oltre che presso il letto degli ammalati oncologici, come sempre, con prestazioni del tutto gratuite.

Tutto ciò, grazie al Service Culturale/Umanitario ‘’Note di speranza’,’(che associa musica di qualità a fini solidaristici) nato nell’anno rotariano 2009/2010 per desiderio del Presidente Avv. Salvatore Giordano e della consorte Giovanna Maria, la quale ha continuato l’organizzazione del Service con pieno mandato datole dai Presidenti Eugenio Ceccolini, Fiorenzo Peri e Alessandra Baronciani durante il corso degli anni successivi, come progetto umanitario sul territorio con il coinvolgimento di numerosi partener di notevole entità, come indicato dal Rotary International.

Nel caso specifico , hanno condiviso con il Club il ‘’ PROGETTO PICC’’:

La Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, la Cassa Edile di Pesaro, Ance Pesaro ,Carifano Gruppo Bancario Credito Valtellinese ,Confindustria Pesaro Urbino, Baiocchi Marco, Banca dell’Adriatico, Santilli Costruzioni di Fano, FIAIP ,ISA, TCM di Gradara , L’ente Concerti di Pesaro, Il Resto del Carlino, Il M° Simone Baiocchi.

L’ANT dal 1985 ha seguito oltre 80.000 ammalati gratuitamente offrendo ospedalizzazione domiciliare con assistenza socio –sanitaria il più possibile globale . Nella zona di Pesaro assiste circa 280 pazienti in un anno e informa che accetta medici ed infermieri da inserire nell’organico , offrendosi di dare loro la formazione necessaria per il servizio da svolgere In seno alla struttura stessa.-0721/370371- Oggi, mediante l’ecografo portatile donato dal Rotary, la Dott.ssa Germana Severini e l’infermiere Marcello Vitanza, specializzati presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma , impiatano presso il letto del paziente oncologico ‘’accessi venosi ‘’PICC‘’ (cateteri che da una vena periferica di un braccio giungono all’atrio cardiaco) preservando il patrimonio venoso logorato dalle chemioterapie. La stessa cosa può avvenire presso l’Ambulatorio ‘’PICC’’ della Sede ANT ristrutturato dal Rotary, i pazienti che deambulano,possono ricevere la terapia ed il monitoraggio gratuitamente

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>