Sbornia Usav: è Prima categoria

di 

20 giugno 2013

SENIGALLIA – Con una rete di Mercantini in mischia al 29’ del secondo tempo, l’Usav conquista la Prima categoria, vincendo lo scontro finale contro il Monsano giocato allo stadio comunale Bianchelli di Senigallia. La squadra del presidente Manotta, nata dalla fusione nel 1999 fra Adriatico e Victoria, corona un sogno inseguito e sfuggito nelle ultime stagioni in maniera rocambolesca.

Partita difficile per i ragazzi di mister Renzi che arrivano a questo obiettivo giocando tre partite nell’ultimo mese e mezzo e addirittura una sosta di più di due settimane dallo spareggio con il Real Altofoglia. Lo fa in una serata calda e umida, nella quale tensione e stanchezza giocano un ruolo decisivo ma anche nel momento giusto fiaccando la resistenza degli avversari dopo un primo tempo giocato in sofferenza. Lo fa con Martellini in panchina inutilizzabile, Panicali alla partita di addio di una lunghissima carriera, Vele squalificato e un’avversario che palesa i limiti in avanti ma che gioca compatto e di squadra per tutta la partita.

Ma questo era l’anno buono e dopo aver mancato la promozione diretta per una serie di sfavorevoli coincidenze a favore del Gabicce-Gradara la ottiene nella maniera più lunga e difficile, come se dovesse scontare dei peccati.

Anche ieri, grande è stata la spinta sulle due fasce da parte di Polese e Mercantini con la difesa che ha rischiato poco o niente. Davanti, poche sono state le palle giocabili da Scarlatti e Rosati, in alcuni tratti imprendibile per gli avversari, ha fatto la differenza. Ma una parola particolare va spesa per “nonno” Roberto de Juliis che a 41 anni conquista un altro campionato e salva il risultato al 19’ della ripresa, compiendo un paratone su Brugiatelli lanciato a rete da solo.

La cronaca. Al 3’ prima conclusione è di Rosati che sbuccia la palla. 4’ Scarlatti dalla sinistra passa a Rosati che non si coordina bene e tira fuori. 6’ da un rimpallo in difesa scaturisce una bella palla goal per Simonetti che a due passi da De Juliis tira alto. 15’ furba punizione di Rosati a scavalcare la difesa ma Ghezzi pronto a colpire di testa viene anticipato in corner. 17’ bella azone di Simonetti sulla sinistra con la palla che attraversa tutta l’area e arriva sui piedi di Polzonetti S., che però tira fuori. 20’ bella azione difensiva di Letizi che sventa un pericolo contropiede avversario.

26’ bella azione di Rosati sulla destra ma il cross dalla riga di fondo è troppo sul portiere. 29’ ammonito Piattella F.

30’ bella azione di Polese anche ieri instancabile sulla sinistra per Rosati che tira, palla ribattuta che termina sui piedi di Mercantini che al volo tira fuori. 37’ altra azione di Rosati che al momento di entrare in area non trova la sponda giusta e l’azione sfuma. 38’ ammonito Scarlatti. 44’ bella imbucata di Elguzgo per Scarlatti che entrato in area incrocia fuori. Nella ripresa il Monsano cala e l’Usav prende maggiore fiducia. Al 57’ Ciccarelli salva il risultato su Mercantini che vince un rimpallo e tira sul primo palo. 60’ entra Adam Elguzgo per Letizi che deve uscire a causa di una botta ricevuta in un contrasto. 64’ l’azione di de Juliis che si immola con il corpo a protezione della sua porta su Brugiatelli lanciato a rete. 65’ entra Battisodo per Vincenzi. 70’ nel Monsano entra D’Angelo per Cardinaletti. La partita scende di tono per l’evidente stanchezza delle squadre. 72’ ci prova ancora Rosati con Polese ma il tiro viene deviato in calcio d’angolo. 74’ azione di calcio d’angolo per l’Usav. Dalla bandierina, Polese la mette al centro e la sfera arriva sui piedi di Ghezzi che calcia a rete. Il portiere ospite salva fra palo e riga senza trattenere con il pallone che termina sui piedi di Mercantini che non fallisce da pochi passi. E’ il gol che apre le porte del Paradiso alla formazione biancoceleste. 75’mister Guerri fa entrare altri due attaccanti e si schiera a 4 punte per pareggiare. Entrano Barchiesi e Bacci per Simonetti e Giorgi. Il mister però non gradisce alcune decisioni arbitrali e viene espulso al 78’.

Al 79’ bella palla di Melucci per Rosati che segna ma il collaboratore dell’arbitro Catani alza la bandierina per un fuorigioco dubbio. 82’ ammonito Elguzgo Adam. 83’ entra Panicali per Scarlatti per gli ultimi minuti della sua carriera. 84’ ammonito Ghezzi. 85’ occasione per il Monsano che butta in campo le ultime energie, con Brugnatelli che di testa manda fuori. 88’ ammonito D’Angelo. 90’ l’arbitro concede 4’ di recupero. L’ultima occasione al 93’ è per Rosati che ha campo libero e si invola verso la porta di Ciccarelli, ma le forze sono al lumicino e il bravo Mirko non riesce a concludere in maniera positiva con un goal la sua bella partita. Ma mancano pochi secondi alla fine e l’arbitro fischia la fine con i pesaresi che liberano in campo e negli spogliatoi tutta la loro gioia.

 

USAV PESARO – MONSANO 1-0
USAV PESARO
: De Juliis (k), Elguzgo Anwar, Polese, Ghezzi, Letizi, Mercantini, Melucci, Scarlatti, Rosati, Vincenzi. A disp. Lucertini, D’Anna, Panicali, Elguzgo Adam, Battisodo, Martellini. All. Renzi
MONSANO: Ciccarelli, Animali, Giovanelli, Balducci, Ciaiataglia, Piattella F. (k), Giorgi, Polzonetti S., Brugiatelli, Cardinaletti, Simonetti. A disp. Raponi, D’Angelo, Barchiesi, Bacci, Piattella A., Bontempo, Polzonetti M. All. Guerri
ARBITRO: Catani di Fermo (Petricca e Caporaletti di Macerata)
RETE: 74’ Mercantini

 

LE FOTO

2 Commenti to “Sbornia Usav: è Prima categoria”

  1. fabio scrive:

    sfavorevoli coincidenze a favore del Gabicce-Gradara ???? ma che stai a di ?? vincitori del campionato vincitori di coppa finale per titolo regionale persa ai rigori….mah ???

  2. Michele D'Anna scrive:

    Grazie Luca. Ottimo l’articolo e stupende le foto. Spero che questa collaborazione possa continuare nel tempo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>