In anteprima nazionale concerto di Marco Biscarini e Daniele Furlati: la musica nel cinema di Giorgio Diritti

di 

21 giugno 2013

PESARO – Sabato 22 giugno, alle ore 21.30, nel cortile di Palazzo Ricci, il Centro internazionale di cultura fotografica “Macula” propone in anteprima nazionale il concerto di Marco Biscarini (live electronics) e Daniele Furlati (pianoforte), due tra i più promettenti compositori del cinema Italiano, provenienti dalla scuola del maestro Ennio Morricone. Nel corso della serata, organizzata in collaborazione con la “Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro” e “XXX Fuorifestival”, verranno eseguiti brani scritti e orchestrati per le colonne sonore dei film “L’uomo che verrà” (2009, vincitore come “Miglior Film” ai David di Donatello e del “Gran Premio della Giuria” al Festival Internazionale del Film di Roma), “Un giorno devi andare” (2013, presentato in anteprima al Sundance Film Festival) e “Il vento fa il suo giro”, tutti del regista Giorgio Diritti. Il concerto, ad ingresso libero, vede anche la collaborazione di “Santori Pianoforti” e “Hotel Alexander Museum Palace”.

I due compositori Marco Biscarini e Daniele Furlati

I due compositori Marco Biscarini e Daniele Furlati

Daniele Furlati, diplomato in composizione, pianoforte e strumentazione per banda, ha composto musiche per spot pubblicitari, cortometraggi e documentari. Per il cinema è autore della musica del film “Viva San Isidro” di Alessandro Cappelletti e coautore, con Marco Biscarini, delle musiche dei lungometraggi di Giorgio Diritti “L’uomo che verrà” e “Un giorno devi andare”. Collabora con la Cineteca di Bologna accompagnando al pianoforte rassegne dedicate al cinema muto.

Marco Biscarini, che ha studiato con Ennio Morricone dal 1990 al 1995, ha conseguito il diploma di onore e il diploma di merito in “Musica per film”. Lavora nel cinema dal 1995, dove ha firmato colonne sonore di film, documentari e cortometraggi. Ha vinto il Festival di Lagonegro (con la colonna sonora del film “Il Vento fa il suo giro”) ed il “Premio miglior colonna sonora” al “Bari International Film Fest” con “L’uomo che verrà”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>