Inaugurato il punto Iat di Gabicce Mare. Sarà la porta nord delle Marche

di 

22 giugno 2013

GABICCE MARE – Il nuovo Iat di Gabicce Mare “deve diventare la porta nord della regione”. Così Matteo Ricci all’inaugurazione del nuovo punto di informazione e accoglienza turistica di via della Vittoria. “Rispetto agli altri – aggiunge il presidente – questo ufficio ha una valenza in più. Dobbiamo considerarlo non solo come un centro rinnovato per le informazioni ma anche un’opportunità per la regione per dimostrare la sua identità, la sua storia e la sua offerta turistica”.

Iat Gabicce Matteo Ricci con Corrado Curti e Angelo Serra

Inaugurazione Iat Gabicce: Matteo Ricci con Corrado Curti e Angelo Serra

La collaborazione con gli albergatori, come è accaduto nel caso pesarese, ha partorito la collocazione dello Iat accanto al luogo destinato alle prenotazioni delle strutture ricettive. «Del resto Gabicce è il Comune più turistico della provincia e della regione – nota Ricci -. Da tempo ha costruito la sua economia sul comparto. Noi abbiamo accompagnato il Comune nello sviluppo di settori ad hoc, in primis il ciclismo. Pensiamo alla tappa più importante del Giro 2013, ai bike-hotel e al ciclo-turismo. Non solo. Con la corsa rosa Gabicce ci ha consentito di valorizzare il San Bartolo e la Panoramica. Vogliamo continuare a tutelarlo e venerdì prossimo ci porteremo il ministro Orlando”.

Ora si punta su Fano, per completare la strategia dell’accoglienza, “che parte da lontano”. Il sindaco di Gabicce Mare Corrado Curti rimarca la “sinergia tra Regione, Provincia, Comune e operatori locali. Nei locali c’era la storica sede del Palazzo del turismo, da sempre un punto di riferimento e un simbolo. Era di proprietà della Regione, il Comune ha lavorato per salvaguardare il fabbricato all’utilità pubblica. Poi il patto di stabilità non ci ha permesso di acquistarlo. Ma abbiamo fatto sistema intorno al progetto della Provincia. Ora la sede dello Iat si presenta moderna, funzionale e adeguata ai tempi. Insomma: ci proiettiamo verso il futuro. La Provincia sta tenendo Gabicce Mare in grande considerazione per il suo valore. E anche la Regione sta facendo la sua parte nella politica turistica”.

L’assessore provinciale Renato Claudio Minardi: “Abbiamo avuto la delega per gli Iat nel 2009. Da lì abbiamo ristrutturato gli uffici della Provincia di Pesaro, Urbino, Gabicce. Su Fano stiamo lavorando all’acquisizione dell’immobile sul porto. C’era bisogno di rinnovare, rendendo i locali più competitivi sul mercato. Che sta cambiando: l’ufficio deve diventare sempre più luogo d’immagine e comunicazione, trasferire le esperienze e le emozioni del territorio. Pesaro e Urbino è in grado di offrire opportunità uniche. Non puntiamo sul turismo di massa ma sulla qualità. Con un’attenzione sempre maggiore alla promozione sul web”.

Iat Gabicce - il taglio del nastro con le istituzioni: tra gli altri il presidente Ricci, l'assessore Minardi, Angelo Serra (Confcommercio) i sindaci Curti e Foronchi

Iat Gabicce – il taglio del nastro con le istituzioni: tra gli altri il presidente Ricci, l’assessore Minardi, Angelo Serra (Confcommercio) i sindaci Curti e Foronchi

Sono intervenuti anche Marta Paraventi, in rappresentanza dell’assessorato al Turismo della Regione, e il presidente provinciale di Confcommercio Angelo Serra. Tra gli altri, presenti il sindaco di Gradara Franca Foronchi, il dirigente della Provincia Massimo Grandicelli e il funzionario Ignazio Pucci.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>