Addio a Giuseppe Cofano, fondatore e presidente provinciale della Federazione dei Ristoratori. Con lui nacque il Molo da Peppe

di 

27 giugno 2013

PESARO – L’associazione perde un punto di riferimento: fondatore e presidente provinciale della Federazione dei Ristoratori, presidente provinciale e componente della presidenza nazionale della Fiepet, il nostro sindacato dei pubblici esercizi, Cofano si è battuto in tutti questi anni per promuovere la ristorazione di qualità, mettendoci a disposizione la sua professionalità, il suo tempo, la sua passione, la sua assoluta dedizione ad un mestiere del quale, si capiva, aveva il massimo rispetto e che riteneva di dover valorizzare e difendere.

Giuseppe Cofano

Giuseppe Cofano

Determinato, combattivo, sempre pronto a mettersi in gioco, a ‘fare squadra’, a prendersi in carico i problemi della categoria. Con lui la nostra Federazione dei Ristoratori è nata ed è diventata grande, ha ideato e promosso sul territorio iniziative importanti, senza mai perdere di vista la valorizzazione delle produzioni tipiche locali, l’eccellenza delle materie prime, il legame tra cucina e territorio. Con lui si è fatta strada l’idea, oggi consolidata e condivisa, che la tavola è anche cultura, arte, turismo, storia di un popolo.

Ideali che ha concretizzato nella gestione del ristorante ‘Il Molo da Peppe’, oggi ‘Moloco’, condotto per tanti anni insieme con la moglie Eleonora e la figlia Gloria.

I responsabili Confesercenti, Fiepet e Federazione dei Ristoratori di Pesaro e Urbino, insieme con tutti i dipendenti dell’associazione, attoniti dal dolore, si uniscono al cordoglio della famiglia e, per quello che in questo momento può valere, si impegnano a portare avanti gli ideali che hanno da sempre mosso Giuseppe Cofano nel suo lavoro e nel suo impegno associativo.

 

IL CORDOGLIO DI GIOVANNI BELFIORI, GIA’ CAPO UFFICIO STAMPA CONFESERCENTI

Peppe Cofano, un amico che non c’è più

Ho appreso questa mattina della scomparsa di Giuseppe Cofano, per diversi anni mio ‘collega’ nell’impegno sindacale a favore dei ristoratori della provincia.

Con Peppe fondammo nel 2000 la Federazione dei Ristoratori di Confesercenti: lui ne era il presidente, io il segretario, e lavorai guidato dalla sua passione e dalle sue intuizioni.

Peppe era una persona straordinaria e originale: mai domo nelle battaglie per la categoria, fonte inesauribile di idee nei tanti eventi che la Federazione organizzò (fra cui il festival del Brodetto di Fano), generoso con tutti, pieno di entusiasmo davanti a nuovi progetti. Lo ricordo nei non pochi battibecchi che avemmo così come nei momenti di perfetta sintonia, perché in entrambi i casi Peppe Cofano si dimostrava sempre una persona intellettualmente onesta e umanamente ricca. Oggi lo piango come amico che non c’è più.

 

RICCI RICORDA LA PASSIONE E IL CORAGGIO

Cordoglio di Matteo Ricci per la scomparsa di Giuseppe Cofano, presidente provinciale Fiepet Confesercenti e presidente provinciale Federazione ristoratori: “Siamo profondamente addolorati. Pesaro e la provincia perdono un uomo coraggioso, di spessore, che si è sempre contraddistinto per le sue idee e la sua passione. Ha plasmato la sua vita con l’associazionismo, dando un contributo importante al confronto e allo sviluppo della partecipazione pubblica. Siamo vicini alla famiglia”.

 

IL RICORDO DELLA SENATRICE CAMILLA FABBRI

La scomparsa di Giuseppe Cofano, presidente provinciale sia della Fiepet Confesercenti che della Federazione ristoratori, lascia un vuoto nel settore dell’associazionismo di categoria, nel mondo della ristorazione e nell’ambiente dell’impegno civico per la città di Pesaro. Ho avuto la fortuna di collaborare e confrontarmi con “Peppe” per tanti anni quando ricoprivo un ruolo di responsabilità in Cna, e spero che il suo esempio di professionista della ristorazione possa servire a quanti – in questo delicato momento economico – stanno affrontando le problematiche del settore. Alla famiglia Cofano sento di rivolgere le mie più sentite e sincere condoglianze.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>