Banca Marche dà solo 130.000 euro, la Robursport saluta la serie A1. L’amarezza di Sorbini

di 

27 giugno 2013

PESARO – Lungi da noi parlare con i soldi degli altri. Lo fanno in tanti, in troppi, cercando di strappare promesse, impegni che in un periodo di gravissima crisi economica è praticamente impossibile onorare. Meno che meno intendiamo entrare nel merito degli impegni di Banca Marche, un istituto di credito che – è cronaca di questi ultimi giorni – vive una stagione difficilissima. Eppure, in questo contesto, non riusciamo a capire – fidandoci della parola di galantuomo di Giancarlo Sorbini – un dietrofront che sa di beffa. E che meriterebbe di essere spiegato al popolo del volley che sta soffrendo maledettamente, e che magari ha anche qualche correntista di Banca Marche.

Al di là delle nostre parole, però, lasciamo che sia il messaggio che ci ha mandato poco fa il presidente dell’ormai ex Robursport a raccontare i sentimenti di chi ha fatto tanto per uno sport meraviglioso, pulito, privo di violenze, anche verbali; lo sport di squadra che meglio di coniuga al femminile.

Giancarlo Sorbini (foto Danilo Billi)

Giancarlo Sorbini (foto Danilo Billi)

“Comprenderete che in questo momento non ho molta voglia di parlare. Banca Marche non ha chiamato nessuno della società, ma ha fatto sapere che è appena passata la delibera in cda: Vuelle 240mila euro, Robur 130. Il tutto subordinato all’iscrizione alla massima serie. Mi sto chiedendo cosa sia successo in 5 giorni che da 200mila, permettendo alla Robur almeno di iscriversi con una squadra quasi fatta, si sia passati a 130, cifra che obbliga una sola risposta per decenza e rispetto della pallavolo, della squadra e dei tifosi. Un saluto. Sorbini”.

Il saluto lo fa anche la Robursport, che lascia la serie A1 e sparisce dal mondo della pallavolo di vertice. La prossima stagione  non vedrà più protagonista una squadra tre volte campione d’Italia, una società capace di mobilitare un popolo di giovani pallavoliste, di famiglie appassionate, felici di avere figlie che giocano a volley. Che tristezza!

4 Commenti to “Banca Marche dà solo 130.000 euro, la Robursport saluta la serie A1. L’amarezza di Sorbini”

  1. Danilo Cami Billi scrive:

    Che amarezza

  2. Ennio scrive:

    La banca marche non fa’ altro che dimostrare quanto basso sia il mondo del credito bancario che
    A distrugge l’economia
    B fa strozzinaggio
    C una volta almeno sosteneva lo sport

    Conclusione nn vedo l’ora di finire il mutuo per mandorli a cagare definitivamente e spero che ogni correntista sposti i suoi crediti in altri istituti!!

  3. claudio scrive:

    Scavolini e Banca delle Marche…. ottimo lavoro!!!
    E si, proprio un bel lavoro!

    • Ale scrive:

      La banca ti da l ombrelo quando fuori c e’ i sole….. Che vergogna!!!!!prendono i soldi all1% ce li vendono all 8 e non sostengono la valenza sociale di uno sport…..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>