Gradara, Teatro dell’Aria: secondo appuntamento con Musicae Amoeni Loci

di 

27 giugno 2013

GRADARA – Sabato 29 giugno alle ore 21.30, a  Gradara nel suggestivo scenario del Teatro dell’Aria, sotto le mura del castello medievale, con il secondo appuntamento del festival Musicae Amoeni Loci prende il via un percorso narrativo e musicale che in tre tappe racconterà la Guerra di Urbino, del cui inizio ricorre quest’anno il 500esimo anniversario. La narrazione storica (affidata al Maria Chiara Mazzi del Conservatorio di Pesaro e a Cecilia Prete dell’Università di Urbino) si alternerà infatti alla lettura di documenti dell’epoca e alle musiche di autori vissuti nel XVI secolo in queste zone , interpretate dal Coro Polifonico Jubilate di Candelara diretto dal maestro Willem Peerik, gruppo vocale da anni intento alla ricerca dei brani e degli autori che nel rinascimento hanno svolto la loro attività presso la corte dei Montefeltro e dei Della Rovere accompagnato dal gruppo musicale  “La Cappella Roveresca”. I concerti ci porteranno proprio nei luoghi e nei territori che furono per quasi quattro anni teatro di una delle guerre più inutili e sanguinose di quello scorcio di secolo, tra i Della Rovere (investiti del ducato dal papa Giulio II, appartenente a quella famiglia) e i Medici (famiglia del nuovo papa Leone X, che invece desideravano impossessarsi di quelle zone).

In questa prima puntata saranno eseguite musiche di autori legati culturalmente ai contendenti in lotta per affinità geografica e culturale o perché direttamente operativi nelle corti medicee e roveresche. Queste pagine, tra le quali anche alcune celebri ‘battaglie musicali’, serviranno a sottolineare le vicende delle prime fasi della Guerra, dalla scomunica da parte di Leone X fino all’arrivo nel ducato degli eserciti dei due schieramenti.

Il concerto è abbinato all’evento “Le Marche Arancioni” che annovera Gradara  fra le città insignite di questo prestigioso titolo istituito dal Touring Club Italiano.

Possibilità di degustare una cena medievale presso i  ristoranti di Gradara;  Il Bacio, la Botte e La Taverna del Luppolo al prezzo di 26 euro  e se abbinata al concerto al prezzo di 30 euro, mentre il costo del biglietto per il solo concerto è di 7 euro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>