A Tombaccia di Fano arriva Beppe Carletti dei Nomadi

di 

4 luglio 2013

FANO – Uno dei più grandi miti della musica italiana degli anni 60, il tastierista dei nomadi Beppe Carletti, presenterà venerdi 5 luglio alle ore 20,30 a Tombaccia di Fano il suo ultimo libro “io vagabondo” scritto in collaborazione con Andrea Morandi.

A presentare l’autore e il libro sarà Daniele Bolla di Radio Fano. L’evento, grazie alla collaborazione di Mirco Pagnetti, è stato organizzato dall’associazione “Quei d’là dal fium” che fa parte del circuito della Proloco di Fano. La presentazione del libro, è uno dei tanti appuntamenti della Festa del fritto che si svolgerà a Tombaccia di Fano dal 5 al 7 luglio.

Beppe Carletti, leader e co-fondatore 50 anni fa dei Nomadi, è stato L’unico a resistere sul palco, l’unico a tenere unita la band nelle avversità della vita senza mai scoraggiarsi, l’unico faro delle vecchie formazioni, dopo 3 cantanti (Augusto, Danilo Sacco e Cristiano Turato, l’attuale), l’unico a tenere sempre le redini di questo “complesso” che ha fatto la storia di mezzo secolo della canzone italiana.

Nel suo ultimo lavoro “Io vagabondo. 50 anni di vita con i Nomadi” (ed.Arcana, 2013), Beppe Carletti ripercorre in 190 pagine, 50 anni di storia del gruppo, dalla fondazione all’amicizia con Augusto Daolio, dai primi successi targati Francesco Guccini, al tragico 1992, l’anno più buio della band, in cui perdono la vita Augusto Daolio e Dante Pergreffi, fino alla rinascita, come la fenice che risorge dalle ceneri, coincisa con l’arrivo di Danilo Sacco. Alla fine sono 35 album, migliaia di concerti, un successo che dura ancora.

Un libro da leggere tutto in un fiato.

Tags: ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>