Al via “Terra Territorio”, tre incontri di storia, arte e cultura in luoghi inconsueti

di 

5 luglio 2013

Presentazione Terra TerritorioPESARO – Tre serate particolari, che arricchiranno l’estate culturale pesarese e consentiranno di addentrarsi, insieme ad esperte, in luoghi non sempre accessibili al pubblico: il Salone degli affreschi di Villa Caprile, la Sinagoga di Pesaro e la restaurata Sala consiliare della circoscrizione di Fiorenzuola di Focara. Si tratta dell’iniziativa “Terra Territorio”, promossa dall’associazione “Speciale Donna” di Pesaro in collaborazione con la Provincia (presidenza del Consiglio), presentata alla stampa dalla presidente di “Speciale Donna” Anna Maria Guerra, dal presidente del Consiglio provinciale Luca Bartolucci e dalla musicologa Maria Chiara Mazzi, relatrice di uno dei tre incontri.

“Abbiamo voluto mettere al centro dell’attenzione la terra, intesa non come pianeta – ha spiegato Anna Maria Guerra – ma come uno dei quattro elementi. Terra e territorio considerati dal punto di vista della natura, della storia, della cultura, dell’arte. Non solo la zolla, ma anche tutto il mondo e la vita che ci sono dentro, se si spacca quella zolla”.

Il primo incontro si svolgerà mercoledì 10 luglio, alle 21, a Villa Caprile (Salone degli Affreschi), dove la storica dell’arte Silvia Cuppini affronterà il tema “Terra materia d’arte”, soffermandosi sulla “Land art”, forma d’arte contemporanea caratterizzata dall’intervento diretto dell’artista sul territorio naturale, specie negli spazi incontaminati.

Mercoledì 17 luglio, sempre alle 21, l’appuntamento sarà alla Sinagoga di Pesaro dove l’esperta di storia e cultura ebraica Maria Luisa Moscati Benigni parlerà sul tema “Gli ebrei e il Risorgimento nelle terre dell’ex Ducato”, evidenziando la grande partecipazione delle comunità ebraiche del territorio alla causa del Risorgimento e soffermandosi su due figure, Sara Levi Nathan e Vittoria della Riva. Mercoledì 24 luglio, alle ore 21, ci si sposterà a Fiorenzuola di Focara: nella sala consiliare della circoscrizione, la musicologa Maria Chiara Mazzi, docente di “Storia ed estetica della musica” al Conservatorio “Rossini” di Pesaro, parlerà del frate agostiniano Ludovico Zacconi, nato a Trebbiantico e morto a Fiorenzuola dopo una vita trascorsa in vari paesi europei, dove venne in contatto culturale con mondi diversi. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.

“Si tratta di un bel progetto – ha detto il presidente del consiglio provinciale Luca Bartolucci – a cui abbiamo aderito con piacere sia perché l’associazione ‘Speciale Donna’ ha sempre dato vita ad iniziative importanti sul territorio, stimolando il dibattito culturale e sociale, sia perchè sono state chiamate le massime esperte nei relativi settori”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>