Furgone sospetto con moto nel cassone: la polizia restituisce i mezzi ai proprietari

di 

5 luglio 2013

PESARO – Nella mattina odierna, personale della squadra volante della Questura di Pesaro e Urbino, nel corso di un’attività di controllo finalizzata al contrasto dei reati, ed in particolare di quelli contro il patrimonio, interveniva in via Bologna ove era stato notato un furgone sospetto. Individuato il mezzo, perché lasciato parcheggiato lungo la strada, gli agenti si avvicinavano, avvedendosi che lo stesso presentava evidenti tracce di forzature alle portiere e che il blocchetto dell’accensione era stato manomesso. La successiva verifica all’interno del cassone evidenziava la presenza di una motocicletta Triumph anch’essa con bloccasterzo forzato e con un collegamento posticcio dei fili per l’accensione.

Nei successivi approfondimenti emergeva che sia il furgone che la motocicletta erano stati rubati da ignoti ladri ai rispettivi proprietari, che li tenevano parcheggiati nei loro garage, alcune ore prima nella stessa zona e che ancora non si erano accorti dei furti. I mezzi venivano recuperati e riconsegnati ai legittimi proprietari.

Un commento to “Furgone sospetto con moto nel cassone: la polizia restituisce i mezzi ai proprietari”

  1. fabio scrive:

    la polizia restituiscono…non mi sembra suoni molto bene

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>