Agguato con l’acido, Varani ora è accusato anche di tentato omicidio per una manomissione della cucina a gas di Lucia

di 

11 luglio 2013

PESARO – Tentato omicidio. Questa è la nuova accusa contro l’avvocato Luca Varani, 35 anni, già accusato di essere il mandante dell’agguato con l’acido che, il 16 aprile scorso, due albanesi hanno compiuto sfigurando Lucia Annibali, ex dello stesso Varani. La nuova ordinanza di custodia cautelare è stata notificata a Varani, già in carcere, e riguarda il sabotaggio dei fornelli della cucina a gas a casa dell’Annibali: per i carabinieri, lo scorso febbraio, Varanni avrebbe tolto 3 guarnizioni con l’idea di far saltare in aria tutto e cancellare Lucia.

Luca Varani, immagine tratta da Fb

Luca Varani, immagine tratta da Fb

Lucia Annibali, in quella circostanza, entrò nell’appartamento (dopo aver incontrato Varani, che aveva ancora in uso il garage, nel pianerottolo) sentendo un forte odore di gas e chiamò subito i tecnici per capire quale fosse il problema in una cucina che aveva sempre ben funzionato.

Gli investigatori sono certi che a sabotare l’impianto fu Varani, ossessionato dall’addio ricevuto dalla Annibali che, poco prima, aveva scoperto che lui aveva un’altra relazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>