Festival Urbino Musica Antica, il programma della 45. edizione (20-28 luglio)

di 

15 luglio 2013

URBINO – Tornano concerti e corsi di perfezionamento con protagonisti internazionali, tra cui Rinaldo Alessandrini, Amandine Beyer e Paul O’Dette. Per la prima volta Urbino Musica Giovani: corsi strumentali per ragazzi dai 9 ai 16 anni

 

 

Programmazione ricca di novità per Urbino Musica Antica. L’intento della 45° edizione del festival è, infatti, quello di esplorare nuove vie che vadano incontro anche a un pubblico non specializzato: grandi solisti della musica antica, come nelle edizioni passate, saranno impegnati in gruppi di musica da camera in un calendario che spazierà dalla musica sacra al virtuosismo vocale e strumentale.

 

Il Festival organizzato dalla FIMA (Fondazione Italiana per la Musica Antica) nella città di Raffaello vedrà anche quest’anno generazioni a confronto. Dal 20 al 28 luglio Urbino sarà di nuovo protagonista della scena musicale internazionale e farà da sfondo ai concerti del festival e alle lezioni dei corsi di perfezionamento che per la prima volta saranno rivolte anche ai più piccoli: Urbino Musica Giovani è il corso per i giovani musicisti di ogni livello (di età compresa tra i 9 e i 16 anni) invitati a confrontarsi attraverso lo studio delle più belle pagine del repertorio barocco/antico.

Una settimana intensa che convoglierà centinaia di musicisti e appassionati che giungeranno a Urbino da ogni parte del mondo per frequentare i corsi di canto, musica medievale, rinascimentale e barocca, e per ascoltare artisti del calibro di Rinaldo Alessandrini, Amandine Beyer e Paul O’Dette e Luca Guglielmi, considerati oggi vere colonne della musica barocca.

 

Urbino Musica Antica si conferma così come punto di riferimento per l’approfondimento della prassi esecutiva antica anche grazie alla sinergia che si realizza tra gli allievi dei corsi di perfezionamento che di anno in anno si confermano come dei veri e propri laboratori di produzione musicale.

Il Festival, sotto la direzione artistica di Claudio Rufa, è organizzato con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Marche della Provincia di Pesaro e Urbino, del Centro Provinciale Promozione Beni Culturali, e della Commissione Nazionale Italiana UNESCO e promosso dalla Città di Urbino – Assessorato Cultura e Turismo.

 

IL PROGRAMMA

Inaugurazione sabato 20 luglio con il clavicembalista e organista Luca Guglielmi che si cimenterà in un recital che avrà come protagonisti G. F. Händel e J. S. Bach interpretati su una fedelissima riproduzione del pianoforte Cristofori. Strumento romantico per eccellenza, in realtà un’invenzione del barocco: già alla fine del Seicento, infatti, Bartolomeo Cristofori, conservatore degli strumenti del granduca di Toscana, progetta e costruisce uno strumento che contiene tutte le caratteristiche che porteranno al pianoforte che tutti conosciamo.

Il 21 luglio Amandine Beyer, violinista francese dal talento straordinario e docente di violino presso la Schola Cantorum Basiliensis, eseguirà con il suo gruppo Gli incogniti un programma ambientato nel tardo Seicento inglese e dedicato a Henry Purcell, massimo esponente del barocco inglese, e Nicola Matteis, uno dei primi virtuosi violinisti italiani che cercò fortuna oltralpe. Martedì 23 luglio grande ritorno a Urbino per Rinaldo Alessandrini che accompagnerà al cembalo il baritono Furio Zanasi, in un programma vocale interamente dedicato a J. S. Bach. Mercoledì 24 luglio sarà celebrato il Caffè Zimmerman. Il circolo musicale di Lipsia sarà omaggiato con un concerto dedicato proprio ai suoi più grandi protagonisti, G. P. Telemann e J. S. Bach, eseguiti dai musicisti del conservatorio di Benevento. Il 25 luglio l’Ensemble Orfeo Futuro con il talento marchigiano Alessandro Ciccolini al violino, presenterà un programma inedito di musica sacra napoletana, novità assoluta per Urbino. Officium tenebrarum: musiche di A. Scarlatti, G. Veneziano e A. Corelli.

I concerti finali del 26 e 27 luglio saranno dedicati al lavoro realizzato con gli studenti delle masterclass 2013. Gli oratori di Carissimi con Alessandro Quarta e la musica con cembalo obbligato di J. S. Bach con Rinaldo Alessandrini (il 27) tra i direttori e curatori dei programmi. Sabato 27 ancora un concerto che vedrà impegnati alcuni docenti dei corsi in una formazione musicale da non perdere: Der Fluyten Lust-hof con Andrea Damiani al liuto e António Carrilho al flauto dolce.

Chiusura del festival a Palazzo Ducale, domenica 28 luglio con uno spettacolo gratuito di danza rinascimentale dedicato al ricordo dell’illustre coreografa e danzatrice Barbara Sparti, recentemente scomparsa.

Alle 21.30 sarà la volta del concerto dell’orchestra barocca formata dagli studenti più meritevoli dei corsi diretti da Suzanne Scholz. Il programma di quest’anno sarà interamente dedicato al genio musicale di Arcangelo Corelli per celebrarne il terzo centenario della morte. Tutti i luoghi dei concerti come di consueto sono stati scelti tra le location più suggestive della città marchigiana patrimonio dell’UNESCO: dal Palazzo Ducale all’atmosfera più riservata del Teatro Sanzio.

 

I CORSI DI SPECIALIZZAZIONE

Torna il consueto appuntamento con i Corsi di Musica Antica di Urbino che si svolgeranno dal 19 al 28 luglio sempre nella città marchigiana. Nell’ambito dei corsi, le classi di musica da camera daranno vita alle «Armonie al crepuscolo», concerti da camera nei luoghi storici della città e in programmazione in diversi momenti della giornata, e nella formazione dell’orchestra barocca alla quale sarà affidato il concerto di chiusura del festival.

Quest’anno di particolare interesse, oltre al già citato Urbino Musica Giovani, sarà, nell’ambito del corso di Canto madrigalistico tenuto da Alessandro Quarta, la masterclass sull’oratorio romano che darà luogo al concerto del 26 luglio. Mentre Rinaldo Alessandrini si occuperà invece dell’insegnamento approfondirà con la sua classe le delle sonate di J.S. Bach per clavicembalo obbligato e strumenti melodici (traversiere, viola da gamba e violino).

 

I corsi sono aperti ad allievi professionisti e ad appassionati dilettanti, un aspetto questo che li rende unici nel loro genere e che contribuisce a creare un’atmosfera quanto mai composita e favorevole alla socializzazione.

 

Tutte le informazioni necessarie su programmi dettagliati, regolamento dei corsi, quote di iscrizione e prenotazione alloggi ad Urbino si trovano sul sito FIMA: www.fima-online.org

 

LA MOSTRA DEGLI STRUMENTI ANTICHI

Consueta appendice ai Corsi è l’esposizione di Strumenti antichi che si terrà il 27 e il 28 luglio presso il foyer del Teatro Sanzio, che accoglierà per un week end costruttori italiani e stranieri e i musicisti riuniti a Urbino per un appuntamento con l’eccellenza della liuteria per gli strumenti barocchi. La manifestazione è aperta anche a case discografiche e a editori musicali.

 

Il prezzo dei biglietti è di € 15 e di € 12 ridotti

Abbonamento €50 studenti €70 intero

 

Info: www.fima-online.org   Tel. 0722 320817

Prevendita: MARCHIONNIVIAGGI – Tel. 0722/328877 – Fax 0722/4153

urbino@marchionniviaggi.it

 

 

FESTIVAL URBINO MUSICA ANTICA 2013

 

Sabato 20 luglio 2013 – ore 21.00 Teatro Sanzio

Il pianoforte Cristofori

Musiche per pianoforte e archi e pianoforte solo di G. F. Händel, G. B. Platti, J. S. Bach

L. Guglielmi, pianoforte

L. Mosca, U. Fischer, violini

T. Ceccato, viola

S. Bennici, cello

 

Domenica 21 luglio 2013 – ore 21.00 Teatro Sanzio

FALSE CONSONANCES OF MELANCHOLY

Musiche di N. Matteis, H. Purcell

Ensemble “Gli Incogniti” con Amandine Beyer

A. Beyer, A. Roca, violini

B. Barciela, viola da gamba

F. Romano, tiorba

A. Fontana, clavicembalo

 

Martedì 23 luglio 2013 – oe 21.00 Teatro Sanzio

Recital Zanasi – Alessandrini

Musiche di C. Monteverdi, G. Frescobaldi, G. F. Händel e J.S. Bach

F. Zanasi, baritono

R. Alessandrini, clavicembalo

 

Mercoledì 24 luglio – ore 21.00 Teatro Sanzio

Una serata al Café Zimmermann

musiche di J. S. Bach, G.P. Telemann

M. De Martini, flauto dolce

C. Rufa, flauto traverso

M.Serino, M. R. Grande, violini

L. Quarantiello, violino e viola

G. Sasso, viola

A. Senatore, violoncello

V. Mola, contrabbasso

U. Di Giovanni, liuto

C. D’Onofrio, cembalo

 

Giovedì 25 luglio 2013 – ore 21.00 Teatro Sanzio

Officium tenebrarum: musiche di A. Scarlatti, G. Veneziano, A. Corelli

Ensemble “Orfeo Futuro”

A. Ciccolini, violino

S. Frigato, soprano

R. Pe, contralto

 

Venerdì 26 luglio 2013- ore 21.00 Teatro Sanzio

Baltazar

Oratori di G. Carissimi

Alessandro Quarta e allievi della Masterclass sull’Oratorio romano

 

Sabato 27 luglio 2013 – ore 19.00 Teatro Sanzio

Cembalo Obbligato

a cura di Rinaldo Alessandrini

 

Sabato 27 luglio 2013 – ore 21.00 Teatro Sanzio

Der Fluyten Lust-hof

Musiche di G.B. Fontana, G. Bassano, B. Castaldi, J. Dowland e J. van Eyck

António Carrilho, flauto dolce

Andrea Damiani, liuto e tiorba

 

Domenica 28 luglio – ore 19.00 Palazzo Ducale

Spettacolo di danza rinascimentale dedicato a Barbara Sparti

(ingresso gratuito)

 

Domenica 28 luglio – ore 21.30 Palazzo Ducale

Corelli ed oltre: Concerti grossi e concerti dell’epoca di A. Corelli

Orchestra del Festival di Musica Antica di Urbino

Direttore Suzanne Scholz

 

Ufficio Stampa

Daniele Battaglia +39 347 0626267

danielebattaglia1@gmail.com

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>