Il Consorzio propone Costa presidente Vuelle. Hackett a Pesaro con la maglia del Cska?

di 

15 luglio 2013

PESARO – Ario Costa sarà il nuovo presidente della Victoria Libertas. Lo ha comunicato, in serata, la società di Largo Ascoli Piceno.

Il sindaco Ceriscioli consegna la busta con il denaro per l'acquisto dell'abbonamento. Costa e Tonucci ringraziano

Il sindaco Ceriscioli consegna la busta con il denaro per l’acquisto dell’abbonamento. Costa e Tonucci ringraziano

“Il Consorzio Pesaro Basket – all’unanimità – ha dato mandato al presidente Tonucci di indicare all’assemblea della Vuelle Ario Costa presidente e di allargare il consiglio stesso a Luciano Amadori. L’assemblea della Vuelle si riunirà tra la fine di questa e l’inizio della prossima settimana”. Non ci sono dubbi, però, che sarà Costa a diventare, oltre che direttore generale, anche presidente della Vuelle. E sarà una scelta storica. In passato, solo il dottor Michele Scrima, recentemente scomparso, è passato dal campo alla scrivania, diventando presidente dopo essere stato giocatore della Vuelle. Ario sarà il secondo. Fin da oggi, merita l’incoraggiamento di tutti i veri appassionati.

Appassionati che saranno rimasti sicuramente soddisfatti nell’apprendere del calendario precampionato dei biancorossi che porterà a Pesaro il Cska di Ettore Messina e il F.C. Barcelona di Xavi Pascual, due protagoniste delle ultime Final Four di Eurolega a Londra. Era il grande torneo di cui abbiamo scritto presentando il clinic per allenatori. In verità, gli organizzatori – gestori dell’Adriatic Arena – puntavano a portare a Pesaro anche il Panathinaikos Atene e l’Olympiacos Pireo, vale a dire tutte le squadre che hanno vinto le ultime Euroleghe, con i biancorossi del Pireo che hanno bissato, a Londra, il successo di Istanbul.

Il torneo di settembre potrebbe proporre una grande novità: a dispetto delle ultime notizie che danno Daniel Hackett ancora a Siena, il giocatore Mvp degli ultimi playoff potrebbe raggiungere Ettore Messina al Cska, e quindi giocare il quadrangolare pesarese. Dipenderà dalle scelte di Milos Teodosić. Se il serbo dovesse lasciare Mosca, magari per approdare a Barcelona, Hackett andrebbe al Cska.

Daniel continua a essere nel mirino dei migliori allenatori italiani. Non a caso, Sergio Scariolo, che dopo la delusione di Milano (patita per mano di Daniel, strepitoso protagonista in gara 7 di semifinale) è passato, anzi è ritornato, sulla prestigiosa panchina della Caja Laboral Vitoria, ha messo Daniel al posto numero 1 della lista di rinforzi per la squadra basca. Ma la proposta economica di Vitoria è stata rifiutata da Siena, che pure avrà meno soldi dal Monte Paschi; addirittura meno di quanto si preventivasse. Chiaro che se arrivasse l’assalto moscovita, da parte dell’unica squadra d’Europa che per budget e organizzazione potrebbe fare parte della Nba, difficilmente la Mens Sana sarebbe in grado di resistere.

Tags: , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>