Torna Zoe Microfestival, quattro serate per grandi e per piccini

di 

17 luglio 2013

PESARO – Da domani a domenica agli Orti Giuli settima edizione dello Zoe Microfestival. “Sarà più bella della precedente – ha detto Lorenzo Guccini, presidente dell’associazione Zoe, ai microfoni di radio Incontro – Ci saranno tantissimi espositori e tantissime associazioni che faranno i laboratori. Due gruppi addirittura dall’estero, vari generi in ogni palco per quattro serate per ogni gusto. E’ un festival molto eterogeneo, adatto a bambini, ragazzi e adulti”.

Zoe Microfestival“Una festa per tutti – si legge sulla bacheca Fb dell’evento – ma dedicata soprattutto a quei ragazzi, più di trecento, che in questi ultimi tre anni hanno lavorato alla costruzione di una rete di eventi e di opportunità in collaborazione con gli Enti Pubblici ed il Privato Sociale che sfocia ogni anno nella realizzazione dello ZOEMICROFESTIVAL in luglio, presso gli Orti Giuli di Pesaro.
Un percorso nato dalla volontà di partecipazione e di impegno sociale che ha trovato, durante il suo cammino, sostenitori importanti e tanto entusiasmo.
Rilanciare il tema della cittadinanza attiva partendo dall’analisi delle potenzialità e dalla volontà di fare e non dalla convinzione che vi siano pochi spazi ed opportunità, è la scintilla che anima la collaborazione con l’Ambito Territoriale Sociale n.1 di Pesaro.
Zoemicrofestival è un evento non solo musicale ma culturale in genere, una sorta di laboratorio sperimentale, una fucina di idee e divertimento, creatività, confronto.
Artisti/e, musicisti/e, attori/trici, rappresentanti di associazioni di volontariato ed operatori/trici del sociale, donne, uomini, persone, cittadini/e, ognuno con una idea da proporre, un’opera da mostrare, una realtà da testimoniare, un tempo per partecipare. Questo è zoe!
Nel coraggio di lasciarsi andare alla conoscenza e curiosità risiede la scintilla che accende nuovi significati, crea connessioni e coinvolge culture altre da noi. Nel processo dell’incontrarsi si generano idee prima sconosciute, non ancora attualizzate, che improvvisamente prendono la forma di una sintesi tra i partecipanti.
Ciò che si è idealizzato trova il proprio contenitore nelle nuove possibilità nate dall’incontro tra più mondi vitali. Le attività e le iniziative che si realizzano, rappresentano la concretizzazione di una sinergia generatrice di energia”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>