“Per le amministrative non servono solo le alleanze ma un progetto di alternanza serio e costruttivo”

di 

22 luglio 2013

Daniele Malandrino*

PESARO – Per sconfiggere il Pd alle prossime elezioni amministrative del 2014 serve un progetto per l’alternanza serio e un programma forte e innovativo e non saranno certo le alleanze “innaturali” a farci vincere.

Il Coordinatore Comunale del P.d.L. Daniele Malandrino, insieme ad alcuni componenti del comitato comunale del P.d.L. , vorrebbero esprimere alcuni concetti riferiti al rapporto con le liste civiche e ai movimenti cittadini presenti in città, per le prossime elezioni Amministrative del 2014.

In questi anni il P.d.L. comunale ha sempre condannato l’azione dell’Amministrazione Cittadina soprattutto per le note vicende riguardanti il Casellino di Santa Veneranda, la nuova struttura ospedaliera di Fosso Sejore, i gravi errori nella gestione dell’ex deposito AMGA , le note vicende del Porto di Pesaro e la cattiva gestione su tutta la partita della viabilità di Pesaro ( vedi es. di Via Belgioioso – Via Trometta) e dei parcheggi, (V.le Trieste docet), nonché le vicende legate alla questione dello Stadio, del Campus Scolastico.

In queste dinamiche il P.d.L. comunale ha sempre trovato la massima affinità con i vari comitati cittadini, ha partecipato a raccolte di firme, ha promosso dibattiti e interventi sulla stampa, ha depositato in Aula di Consiglio Comunale, mozioni, ordini del giorno e interrogazioni sui svariati temi.

Quindi l’affinità con i diversi comitati è di fatto totale e non ha un solo interlocutore, ma nell’ottica di un allargamento delle alleanze e del coinvolgimento della società civile, la disponibilità a lavorare tutti insieme è rivolta a coloro che credono in un’alternanza seria e costruttiva, non legata alle logiche delle poltrone, ma basata su competenza e passione.

Per questo è il P.d.L. comunale che si mette all’ascolto e al servizio dei cittadini per costruire insieme questo progetto e non per essere colui il quale vuole imporre il proprio. Tutto questo sempre nell’ottica della reciprocità e nel rifiuto di alleanze innaturali che porterebbero ad avere un esecutivo con il fiato corto .

* Coordinatore Comunale P.d.L

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>