Antenna al San Decenzio, Nardelli: “L’amministrazione continua a mortificare i commercianti”

di 

26 luglio 2013

PESARO – “L’Amministrazione comunale di Pesaro continua a mortificare i commercianti del San Decenzio attraverso un atteggiamento superficiale e pressappochista. Infatti, oltre ai problemi noti ed ancora irrisolti come quello dei parcheggi, vi è oggi quello dell’installazione di un’antenna sulla quale è cominciato, da parte dei nostri amministratori comunali, uno scaricabarile inaccettabile”.

Massimiliano Nardelli, consigliere comunale Scelta Civica, afferma che “nessuno oggi sembra sapere nulla su chi ha autorizzato l’installazione di un’antenna che oltretutto toglie spazio ad un’area commerciale dove potevano essere meglio sistemate alcune bancarelle che oggi sono costrette a svolgere la loro attività in angoli assolutamente poco visibili”.

E poi ancora: “Ci chiediamo come sia possibile che una decisione del genere sia stata presa all’insaputa della Pesaro Parcheggi, che gestisce l’area del San Decenzio, e degli assessorati competenti, senza rimarcare il fatto che questa delega è nelle mani del vicesindaco del nostro Comune. E senza considerare la mancanza di rispetto nei confronti dei commercianti che abitualmente svolgono il mercato settimanale, pagando tasse per le occupazioni del suolo pubblico, e che si sono trovati nella condizione di subire una decisione senza poter in alcun modo evidenziare le loro ragioni. Vogliamo che su questo punto vengano chiarite le eventuali responsabilità politiche e tecniche e soprattutto capire perché non si è voluto aprire un confronto con le parti interessate”.

Nardelli si spinge oltre: “Non si può dimenticare, inoltre, il problema della mancanza di parcheggi visto che nell’area individuata dal Comune per la loro realizzazione ancora vi lavora una ditta di calcestruzzi e a tutt’oggi non vi è ancora nessun accordo né per il trasferimento della ditta né per tentare di agevolare una soluzione in questo senso. Questa situazione di stallo ha come conseguenza che gli ambulanti, già alle prese con una pesante crisi economica, devono lottare per poter lavorare alle stesse condizioni in cui operavano prima del trasferimento al San Decenzio. Chi frequentava in passato abitualmente il mercato, oggi, a causa della mancanza di parcheggi nella zona, preferisce recarsi presso i centri commerciali che, da questo punto di vista, sono nettamente meglio organizzati. La Giunta comunale, con le sue false promesse, ha illuso gli ambulanti e li ha portati ad una situazione infrastrutturale ed economica sempre più grave di cui, oggi. deve farsi carico insieme alla Pesaro Parcheggi. E sicuramente decisioni come quelle dell’installazione di un’antenna all’insaputa di tutti non facilitano i rapporti tra le parti in causa. Ciò che non si deve dimenticare è che dietro gli oltre 300 ambulanti che settimanalmente frequentano il mercato vi sono altrettante famiglie e che l’Amministrazione comunale dovrebbe favorire e non ostacolare, come sta facendo ormai da anni, la prosecuzione di un mercato settimanale che comunque rappresenta un indotto commerciale importante per la nostra città”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>