“Teatro Libero del Monte Nerone”, al via la rassegna ideata dal pianista Mario Mariani

di 

26 luglio 2013

Mariani al pianoforte nella Pineta di Fosto a Cagli

Mariani al pianoforte nella Pineta di Fosto a Cagli

CAGLI Ideata dal pianista Mario Mariani, torna nella Pineta di Fosto, a Cagli, la rassegna “Teatro Libero del Monte Nerone”, che dall’1 all’11 agosto proporrà concerti, performance, letture, workshop, percorsi sensoriali ed altre sorprese con personaggi e artisti che accompagneranno il noto musicista in un percorso all’insegna della spontanea partecipazione e improvvisazione creativa. Dalle 18.30 e fino a tarda sera, la pineta accoglierà spettatori e semplici visitatori, cominciando con una disciplina olistica diversa per ogni giornata (costellazioni familiari e rituali, meditazione vipassana, esperienza cranio sacrale, ecc.), cui seguirà una cena vegetariana portata da ciascun partecipante e condivisa con gli altri, per arrivare agli eventi in programma. L’iniziativa, giunta alla III edizione e patrocinata da Regione Marche (presidenza del Consiglio), Provincia di Pesaro e Urbino, Comuni di Cagli e Piobbico, con il supporto della Comunità Montana Catria e Nerone, è stata presentata in conferenza stampa dall’assessore provinciale alla Cultura Davide Rossi e dal pianista Mario Mariani.

“In un periodo storico in cui anche le iniziative culturali vengono considerate solo per il risvolto economico che possono garantire – ha detto l’assessore Davide Rossi – questa rassegna parla invece alla spiritualità delle persone, al cuore, all’anima. Mariani ha saputo realizzare una straordinaria fusione tra musica e natura, portando il suo pianoforte a mezza coda nel bosco e realizzando insieme ad altri artisti e al pubblico presente una serie di performance all’insegna dell’improvvisazione e condivisione”.

“Nel Teatro Libero del Monte Nerone – ha sottolineato Mario Mariani, che nella pineta di Fosto ha stabilito la sua dimora artistica in una casetta di legno dotata di pannelli solari – il rispetto che il pubblico riserva all’artista e alla sua opera si traduce in rispetto per la natura del bosco, oltre che approfondimento dei segreti che uno specifico paesaggio può rivelare, grazie alla partecipazione di esperti e studiosi ambientalisti. La curiosità e non convenzionalità del progetto si esprime in un teatro a tutti gli effetti libero, che invita sul palco anche chi, fra il pubblico, desidererà condividere le performance musicali degli artisti con il proprio strumento”.

Assessore Davide Rossi e Mario Mariani

Assessore Davide Rossi e Mario Mariani

La rassegna si aprirà giovedì 1 agosto con “Lughnasad”, celebrazione del raccolto con la danzatrice Daniela Castelli e la presentazione del film Erbastella con Loretta Stella. Tra gli altri artisti, gli Almavisu (7 Agosto) con il concerto di campane di cristallo, didjeridoo e tamburi sciamanici; il concerto “Lux Arcana” ispirato al Cantico dei Cantici (3 agosto); il concerto di Thea Crudi e Peppe Consolmagno per la “Notte delle Stelle” (10 agosto); l’Intemporanea ensemble e la sua musica “transpersonale” (4 agosto), agli incontri dedicati alle costellazioni familiari e respirazioni transpersonali con Benedetto Micheli e Danilo Bellancini (5 agosto), l’incontro/esperienza su “Alchimia e Sogno” con Alessandro Saudino (3 agosto), la meditazione sulle Rune con Giovanna Bellini (9 agosto), le serate dedicate alla poesia (8 agosto) e al teatro (6 agosto), oltre ad eventi a sorpresa. Programma e info www.mariomariani.com, management@mariomariani.com, 349.7891878.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>