Adriabus contro i furbetti: “Chi non paga il biglietto non rispetta i viaggiatori virtuosi”

di 

29 luglio 2013

PESARO – “L’evasione dal pagamento del biglietto è un atto di mancato rispetto verso la maggioranza dei viaggiatori virtuosi, che è perfettamente in regola, e soprattutto mette a repentaglio la prosecuzione dei servizi stessi”. Lo ha dichiarato oggi l’ingegner Massimo Benedetti, direttore generale di Adriabus. La posizione dell’azienda è sempre stata chiara e senza equivoci nei confronti di coloro che salgono in autobus sprovvisti di titolo di viaggio, sia esso un biglietto o l’abbonamento: pagare tutti per garantire un servizio sempre più efficace e vicino al cittadino.

L’azienda di trasporto pubblico continua i controlli sui mezzi, che vengono effettuati sia con personale interno sia utilizzando un servizio di guardie giurate altamente qualificato. L’utilizzo delle guardie giurate non è una nuova iniziativa: già una decina di anni fa venivano ampiamente utilizzate dalle ditte private. Del resto, è anche una risposta alla richiesta di maggior sicurezza sui mezzi del trasporto pubblico: in più di un’occasione, Adriabus ha dovuto fare i conti con fenomeni di degrado e atti di vandalismo perpetrati nei confronti di conducenti, passeggeri e strutture. L’ultimo risale a non più di 3 giorni fa.

Proprio per far fronte all’inaccettabile fenomeno dell’evasione, già da tempo, la Regione Marche ha disposto che la salita sui mezzi avvenga dalla porta anteriore, in modo da rendere più facile il controllo da parte dell’autista.

Secondo l’azienda pesarese di trasporto pubblico, il contrasto all’evasione si basa essenzialmente su un insieme di misure, sia sul fronte dei controlli e delle sanzioni che sull’educazione degli utenti a salire sui mezzi pubblici muniti di biglietto. Per le fasce disagiate della popolazione, che necessitano di maggiori tutele, infine, la Regione Marche insieme ai Comuni hanno da tempo introdotto una serie di agevolazioni adeguate alla loro condizione sociale, che comunque garantiscono la possibilità di utilizzare i mezzi pubblici ad un costo molto ridotto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>