Dibattiti, incontri, concerti e cultura: in centro torna Festa Pesaro. Apre il ministro Kyenge

di 

9 agosto 2013

logo festa pesaroPESARO – Con un profilo “light”, ma di grande qualità, torna in città Festa Pesaro. La kermesse del Partito Democratico aprirà i battenti il 29 agosto e si chiuderà l’8 settembre. Dibattiti, incontri, concerti e appuntamenti culturali i principali ingredienti di questa manifestazione.

“Al centro dei dibattiti ci sarà l’Italia – affermano gli organizzatori – Le cose da fare per uscire dalla crisi economica e la voglia di tornare a parlare di futuro nella consapevolezza che alle persone bisogna restituire anche un presente”.

Tanti gli appuntamenti di grande rilievo in cui si parlerà di comunicazione, perché Festa Pesaro è la Festa Democratica Nazionale della Comunicazione. Infine sarà l’occasione per un confronto in vista della prossima stagione congressuale Pd.

La kermesse si svolgerà in centro storico, coinvolgendo soprattutto l’area compresa fra via Rossini, via Branca, via San Francesco e piazzale Matteotti. In tutto saranno circa una ventina gli spazi toccati dalla festa. Piazzale Collenuccio ospiterà i principali dibattiti politici, il cuore degli spettacoli sarà piazza del Popolo, nel cortile di palazzo Ricci si insedierà il jazz village e a palazzo Mazzolari Mosca verrà allestita un’area bambini. Tre, inoltre, i ristoranti gestiti dai volontari: uno leggero in piazza del Popolo, una pizzeria in piazza delle erbe e l’altro nel cortile di palazzo Ricci.

Giovanni Gostoli e Daniele Vimini, responsabile organizzativo e segretario Pd Pesaro

Giovanni Gostoli e Daniele Vimini, responsabile organizzativo e segretario Pd Pesaro

“Questa festa – commenta l’organizzatore provinciale Pd Giovanni Gostoli – è l’immagine del partito che vogliamo: coraggioso, aperto e accogliente. Una grande manifestazione che è possibile grazie all’impegno e alla generosità di tanti volontari. La nostra è una festa che si apre alla città e che vuole portare in città la bella politica. Il format è vincente: la grande partecipazione di pubblico che registriamo ogni anno spegne ogni polemica”.

La kermesse sarà l’occasione ideale per affrontare i temi caldi dell’agenda politica del Paese. “Questo non è solo un periodo di crisi economica – aggiunge Gostoli – è un periodo di trasformazione epocale su cui il partito deve interrogarsi.

L’edizione di quest’anno sarà all’insegna della sobrietà. “Avrà un profilo light, ma di qualità – afferma Gostoli che prosegue – Di fronte alla crisi economica non abbiamo voluto rinunciare all’organizzazione di un evento che rappresenta un motore economico per la città. Tutti gli eventi in programma saranno gratuiti”.

Tanti i big della politica attesi a Pesaro. Il ministro dell’Integrazione, Cecilie Kyenge, aprirà la kermesse il 29 agosto alle 19, seguita (alle 21) dal sindaco di Torino e presidente dell’Anci, Piero Fassino. Fra gli ospiti anche Debora Serracchiani, Giorgio Gori, Gianni Cuperlo, Cesare Damiano, Paolo Gentiloni e Roberto Giachetti, Alessandra Moretti e Ivan Scalfarotto e i giornalisti Riccardo Luna, Filippo Ceccarelli, Claudio Cerasa, Marco Damilano, Stefano Menichini, Tommaso Labate e Andrea Romano. A confronto inoltre Antonio Misiani e Mariastella Gelmini, Simona Bonafè e Alessandro Cattaneo, Walter Veltroni e Enrico Mentana. Anche il ministro Graziano Delrio ha confermato la sua presenza, mentre è in forse invece la partecipazione di Matteo Renzi e Pippo Civati.

“I due politici hanno un’agenda fitta di impegni – commenta Gostoli – ma stiamo lavorando per averli con noi”. In vista del Congresso nazionale, Festa Pesaro potrebbe infatti rivelarsi il campo di scontro-confronto ideale per i candidati alla leadership del Pd. Sicuramente l’occasione perfetta per preparare il terreno in vista dei prossimi appuntamenti elettorali: le Amministrative sono alle porte. “Essere in centro storico ci permette di avere un dialogo più diretto con i cittadini. Dobbiamo ripartire con entusiasmo – chiude il segretario comunale del Pd Daniele Vimini – prepararci a vincere le prossime sfide”.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>