Baia Flaminia, Dell’Agnello, Costa e… Scavolini: la nuova VL riparte dalle radici

di 

28 agosto 2013

PESARO – Eccola la nuova Victoria Libertas Pesaro. Mancano Turner, Young e Prowell: arriveranno nelle prossime ore. Nel forno del “pallone” della Baia Flaminia per coach Dell’Agnello è un deja-vù: “Sono emozionato. Ma adesso torno a Pesaro da allenatore: un sogno che si avvera. E un punto di partenza.

La squadra? Avremo meno centrimetri e meno tecnica di altri ma non essere tra i favoriti la considero solo una molla in più per caricarci”. Altro deja-vù: Marzio Balducci, come negli anni d’oro, a dirigere l’allenamento fisico: subito doppio allenamento, domenica compresa, tanto lavoro.  Poi, la sorpresa: l’arrivo di Valter Scavolini, accolto con calore dai tanti tifosi presenti.  “Sarò tifoso per tutta la vita — ha spiegato —, ancora di più ora. Anche il pubblico deve star vicino a questa squadra. E poi c’è la grinta di Dell’Agnello che con il presidente Ario Costa può fare bene”. E se lo dice lui c’è da crederci.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>