Serracchiani e Ricci: “Renzi oggi è l’unico che può far vincere il PD”

di 

30 agosto 2013

PESARO – “Non nasco renziana, non morirò renziana ma in questo momento e’ l’unico che può farci governare dopo vent’anni di berlusconismo. Berlusconi non ha fatto un golpe, è stato votato dagli italiani, quindi bisogna convincere loro per recuperare”. Idee chiare per Debora Serracchiani, alla Festa Pesaro, da quest’anno Festa della Comunicazione, sul palco insieme al presidente della Provincia Matteo Ricci che ha rimarcato come “il partito non è un comitato elettorale, ma serve a cambiare l’Italia, se cambiamo il PD, torneremo a governare. Renzi ora tocca le corde della speranza, la persona più forte che abbiamo per questo nuovo progetto del PD”.

Festa Pesaro 2013, Serracchiani e Matteo Ricci sul palco

Festa Pesaro 2013, Serracchiani e Matteo Ricci sul palco

Ancora Ricci, sull’operato dell’attuale Governo: “Aiuti per giovani coppie per la prima casa, vediamo se non è solo uno slogan oppure è una cosa concreta”. La Serracchiani, governatore del Friuli Venezia Giulia, spiega: “Il Friuli sarà la prima regione a sperimentare la garanzia giovani per sbloccare il mercato del lavoro. Il centro per l’impiego è fondamentale ma non funzionano, solo il 4% dei lavori viene trovato lì”.

 

 

Un commento to “Serracchiani e Ricci: “Renzi oggi è l’unico che può far vincere il PD””

  1. Jack71 scrive:

    ma ricci e i suoi seguaci comunali dov’erano fino a febbraio? tutti dietro a bersani e mai parlare di renzi !!!! non avete coerenza e poca credibilita’!!!!!!! mi ricordo qualche anno fa quando alla feste venne proprio la serracchiani e nessuno dei del partito ando’ ad ascoltarla perche’ erano tutti con bersani! adesso tutti li ad ascoltarla con renzi!!!!! siete penosi!!!!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>