Service Tax, tante incognite che obbligano a “navigare a vista”. Le perplessità di Ceriscioli

di 

30 agosto 2013

PESARO – Con la rivoluzione attuata dal Governo introducendo la Service Tax (Imu+Tares+illuminazione pubblica), dettandone solo la cornice ma non delineando regolamenti e norme attuative, secondo il sindaco Luca Ceriscioli “sono stati messi in allarme gli inquilini perché ci sono diverse incognite da chiarire: non si sarà se tutte le precedenti tasse verranno con la Service Tax calcolate con i vani (come l’Imu) o i metri quadri (come la Tares). Penso che la scelta più equa sia il calcolo dei metri quadri, perché la gente acquista casa conteggiando i metri quadri, non i vani. Quindi come Amministrazione comunale non sappiamo come operare perché di fatto si è messi nelle condizioni di navigare a vista”. 

 

Ceriscioli e Arceci

Ceriscioli e Arceci

Senza contare i problemi ancora irrisolti dovuti ai vincoli del Patto di stabilità, che ancora prevede un saldo obiettivo annuale, per il Comune di Pesaro, di più 6,5 milioni di euro. “Per fortuna che abbiamo approvato il Bilancio a fine aprile, altrimenti non sapremmo come fare a chiudere il principale documento contabile del Comune”, ha spiegato il sindaco dopo la premessa suddetta.

 

Il sindaco ha concluso con una nota di ottimismo“Voglio sperare che il Governo utilizzi questa nuova tassa cumulativa per indirizzare le politiche fiscali verso un federalismo concreto e non di facciata. Quindi confermo le perplessità espresse, ma penso che ci sia ancora tempo per correggere e regolamentare la Service Tax: in particolare devono dirci come verrà ripianato il mancato introito dell’Imu, anche se voglio dare per scontato che ci daranno comunque i 4 milioni pari alla quota Imu del Comune di Pesaro”.
Video-intervista al sindaco Luca Ceriscioli: http://youtu.be/AVk5pa1MVDI

Fonte: www.pesaro0914.comune.pesaro.pu.it

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>