Una fotografia del padre con il presidente anticipa il futuro pesarese di Elston Jr

di 

30 agosto 2013

PESARO – Finita la presentazione, Ario Costa apre la porta del balcone dell’Hotel Excelsior e indica a Elston Turner Jr la spiaggia, il mare, la gente, e gli spiega che dal suo appartamento – qualche centinaio di metri più a nord – avrà la stessa vista. Il giovane americano sorride. Il primo impatto è degno delle parole del padre, che gli ha raccontato di un posto molto piacevole dove giocare e vivere. Bella città, tifoseria super, cibo divino.

 

Marco Piccoli, leader dell’Inferno Biancorosso che aveva incitato suo padre, organizza una cena, tra domenica e lunedì, per tutta la nuova squadra; l’ospiterà un locale in centro.

 

Mostriamo a Elston una foto storica, opera di Enrico Manna, davvero il numero uno nella storia per immagini dell’allora Scavolini. E’ quella già pubblicata da pu24.it quando annunciammo l’arrivo del figlio d’arte. Lui sorride – un sorriso solare che sembra essere un prodotto della casa – e pensa che… “intanto erano 23 anni di meno…”. Elston Jr. era nato da poco. Osserva la foto, guarda Ario, che corre al fianco del papà (“In verità – interviene il presidente – sembra che andassi da un’altra parte”) e rivede in un’immagine i racconti fattigli su un mese trascorso a Pesaro. L’augurio di tutti è che lui trascorra (almeno) un anno propizio e un domani possa raccontare al figlio di avere giocato in una bella città, soprattutto in una grande squadra.

Costa e Turner ieri, oggi e domani…   

Ario Costa e Elston Turner padre ieri (Foto Manna)

Ario Costa e Elston Turner padre ieri (Foto Manna). Clicca per ingrandire

Ario Costa ed Elston Turner figlio oggi

Ario Costa ed Elston Turner figlio oggi. Clicca per ingrandire

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>