Tante ex colibrì in campo alle finali del World Gran Prix, paura per la caviglia di Signorile

di 

31 agosto 2013

PESARO – Si riparte dalla serie B1, ma nel mondo della pallavolo mondiale c’è ancora tanto di Pesaro, di una squadra che ha scritto la storia della pallavolo femminile.

 

Infortunio per Signorile

Infortunio per Signorile

Stamattina, a Sapporo, l’Italia ha vinto la prima partita delle Final Six del World Gran Prix 2013, superando (3-2) gli StatiUniti d’America dell’ex colibrì Lauren Gibbemeyer. Coach Mencarelli, dt azzurro che vive a Urbino, ha come primo assistente il fanese Paolo Tofoli, ex coach della Scavolini, e come secondo Matteo Bertini, allenatore della Snoopy 2012/13 e adesso della nuova società nata dal matrimonio tra la stessa Snoopy e la Robur.

 

In campo, due protagoniste della grande storia, Carolina Costagrande e il capitano Martina Guiggi, ma anche Monica De Gennaro, protagonista di difese stellari, e la sfortunata Noemi Signorile, che si è infortunata alla caviglia destra sul 16-12 del secondo set. A guardare dalla panchina anche Cristina Chirichella.

 

E nel Brasile che sta dominando le finali, l’indimenticabile Sheilla, anche oggi migliore realizzatrice nel 3-0 alla Serbia, e, ovviamente, lui, il Mito, Ze Roberto.

 

Che le Final Six con tante ex colibrì sia un buon auspicio per la nuova squadra che sarà presentata martedì.

Tags: , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>