Ancona corsara con Sivilla, la Fermana acchiappa la Recanatese con Bellucci. TUTTI I TABELLINI

di 

1 settembre 2013

PESARO – Ecco i risultati e i marcatori della prima giornata del Girone F:

 

Alma Juventus Fano-Giulianova 1-1  18′ pt Lunardini, 12′ st rig. Dos Santos
Celano-Ancona 0-1  43′ pt Sivilla
Civitanovese-Jesina  3-0  20′ st Pazzi, Bolzan, Coccia
Isernia-Sulmona  0-2
Fermana-Recanatese  1-1   17′ st Palmieri, 25′ st Bellucci (F)
Olympia Agnonese-Vis Pesaro 1-0  10 pt Keità
Renato Curi Angolana-Bojano  1-2
giocate sabato:
Matelica-Amiternina 1-1 (24′ pt Scotini, 42′ pt Torbidone)
Termoli-Maceratese 1-1 (8′ pt Genchi, 38′ pt Orta)

Classifica

La Vecchia Guardia 79 ad Agnone

La Vecchia Guardia 79 ad Agnone

Civitanovese 3
Sulmona 3
Bojano  3
Olympia Agnonese 3
Ancona (-1) 2
A. Fano 1
Amiternina S. 1
Fermana 1
Giulianova 1
Maceratese 1
Matelica 1
Recanatese 1
Termoli 1
R.C. Angolana 0
Celano FC Marsica 0
Vis Pesaro 0
Isernia 0
Jesina 0

 

FERMANA -RECANATESE      1-1

FERMANA: Boccanera, Misin, Bartolucci(45’st Rossi), Marini, Miecchi, Marinucci Palermo, Romano, Marcolini(41’st D’Errico), Bartolini, Negro, Bellucci. A disposizione: Stefanini, Camilli, Cervellini, Rossignoli, Vita, Fabiani, Spinozzi. All: Fenucci

RECANATESE: Verdicchio, Di Marino, Brugiapaglia, Moriconi(26’st Piraccini), Patrizi, Bolzan, Gigli, Garcia, Galli, Iacoponi, Palmieri(20’st Curzi). A disposizione: Cartechini, Spinaci, Severini, Sebastiani, Monachesi, Latini, Agostinelli. All: Pierantoni
ARBITRO: Bortoluzzi (San Donà di Piave)
ASSISTENTI: Micaroni (Pescara); Angelozzi (Teramo)
MARCATORI: 17’st Palmieri(R); 25’st Bellucci(F)
AMMONIZIONI: 15′ Bolzan(R);36′ Bartolucci(F), 43′ Marcolini(F), 46′ Moriconi(R)
ESPULSIONI: 32′ Piraccini(R)
CORNER:7-3
MIN. DI RECUPERO: 2’+3′

Finisce in parità la gara tra Fermana e Recanatese. Canarini e giallorossi si dividono la posta in palio dopo una partita divertente, con ritmi piuttosto sostenuti per essere la prima di campionato. Dopo un ottimo avvio dei padroni di casa, esce fuori la Recanatese che macina gioco e crea diversi pericoli dalle parti di Boccanera. I leopardiani giocano a memoria  e per poco non riescono nel colpaccio nonostante l’inferiorità numerica nell’ultimo quarto d’ora per l’espulsione di Piraccini. La Fermana è in pieno rodaggio ma la qualità della formazione di Fenucci è innegabile ed una volta trovato il giusto amalgama e la forma fisica, la Lega Pro potrebbe diventare un obiettivo e non più un sogno.Pubblico numeroso oggi al Bruno Recchioni. I canarini debbono fare a meno degli squalificati Labriola e Savini, oltre all’infortunato Santoni. Anche Pierantoni ha i suoi problemi con le assenze di Commitante, out per squalifica, Allegrini e Cianni infortunati.Prima dell’inizio dell’incontro è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dell’ex dirigente della Recanatese, Fabio Ramazzotti, scomparso in settimana a soli 53 anni a seguito di una terribile malattia.Parte forte la Fermana che al 9′ crea già un brivido per la tifoseria recanatese, ma il cross dalla destra di Bellucci non viene raccolto da nessun compagno di squadra e Gigli non rischia spedendo il pallone in corner. All11′ lancio di Bartolucci per Bartolini, ma Verdicchio è bravo in uscita e ruba il tempo all’ex attaccante del Termoli. Al 12′ Fermana ancora insidiosa con Bartolini ma l’assistente Micaroni segnala una posizione di off-side. Al 24′ occasionissima per la Recanatese con Gigli che serve Palmieri, tocco sotto di quest’ultimo ma Boccanera è reattivo a sbarrare la strada al giocatore giallorosso. Al 26′ Misin dalla destra serve Bartolini che, fortunatamente per i leopardiani, colpisce male. La Fermana perde la brillantezza della prima parte e la Recanatese ne approfitta. Al 37′ lo specialista Iacoponi impegna severamente Boccanera su calcio piazzato dal limite dell’area. Un minuto dopo ci prova l’ex canarino Bolzan, tiro forte dal limite ma ancora lo strepitoso Boccanera ci mette una pezza. Al 42′ Bellucci si invola sull’out destro ma sfrutta male l’occasione provando la conclusione e non centrando lo specchio. Al 45′ Gigli, sugli sviluppi di un calcio piazzato, cade in area tra le proteste dei suoi compagni ma il direttore di gara fa proseguire il gioco.La ripresa si apre ancora con i giallorossi pericolosi con Gigli  che dopo solo 19 secondi prova una palombella da quasi metà campo ma Boccanera non si fa sorprendere. All’ 8′ Iacoponi passa a Galli, il traversone di quest’ultimo non viene raccolto da nessuno. Lo stesso Iacoponi ci prova dalla distanza all’11’ ma il suo rasoterra viene bloccato da Boccanera. La Recanatese macina gioco ed al 17′ sblocca il risultato. La Fermana perde palla a centrocampo, parte l’azione di rimessa della Recanatese, Galli stoppa di petto e serve splendidamente Palmieri che velocissimo evita l’uscita di Boccanera e deposita nella porta sguarnita. Lo stesso autore del gol dopo tre minuti lascia il posto a Curzi. Al 22′ Iacoponi ci prova ancora dalla lunga distanza, il suo tiro è fuori lo specchio della porta. La Fermana trova il pari al 25′. Corner dalla destra di Negro, Bellucci si inserisce tra le maglie della difesa giallorossa e di testa batte Verdicchio. Ma al 31′ gli ospiti potrebbero raddoppiare. Cross rasoterra di Brugiapaglia e Galli manca di pochissimo la deviazione vincente. Al 32′ Piraccini, subentrato solo sei minuti prima a  Moriconi, interviene troppo deciso su Misin e l’arbitro gli sventola il cartellino rosso. La Fermana prova ad approfittare della superiorità numerica ed alza il suo baricentro. Al 34′ Marinucci Palermo di testa tocca pericolosamente un corner di Negro con la sfera che passa davanti alla porta sguarnita. Al 35′ azione insistita della Fermana che si conclude con un traversone di Misin smanacciato in corner da Verdicchio. Ma la Recanatese esce ancora allo scoperto al 38′ con Curzi, la sua conclusione tuttavia è troppo debole per impensierire Boccanera. Un minuto dopo Galli, davvero generosa la sua gara, effettua un traversone dalla sinistra ma nessuno dei suoi riesce a deviare. L’ultimo brivido lo corre la Recanatese che al 45′ in qualche modo si salva dopo una mischia in area. Dopo tre minuti di recupero, il signor Bortoluzzi di San Donà di Piave decide che può bastare.

 

CELANO-ANCONA 0-1

 

CELANO (4-4-2): Bartoletti 6; Colantoni 6,5, Rea 6,5, Fuschi 6,5, Bordi 6; Calabrese 6,5 (20′ st Mercogliano 6), Granaiola 6, Marfia 7, Lancia 6,5 (39′ st Evangelisti sv); Aquaro 5,5, Dema 5,5. A disp.: Polidoro, Villa, Kuka, De Sanctis, Marchetti, Salatiello, Camilli. All. Morgante 6.

ANCONA (4-3-3): Lori 6,5; Barilaro 6,5, Cacioli 7, Mallus 6,5, Cilloni 6; Di Dio 6, Biso 7, D’Alessandro 6; Sivilla 7 (26′ st Degano sv), Tavares 5,5 (16′ st Paoli 6), Bondi 6,5 (39′ st Cazzola sv). A disp.: Niosi, Perucca, Gelonese, Magini, Morbidelli, Pizzi. All. Cornacchini 6.

ARBITRO: De Luca di Ercolano 6.

RETI: 42′ pt Sivilla.

NOTE: spettatori un migliaio circa con 250 tifosi ospiti. Ammoniti: Barilaro, Di Dio, Degano, Bondi, Paoli, Rea. Angoli: 2-2. Recupero: pt 0′, st 5′.

 

CIVITANOVESE-JESINA 3-0

CIVITANOVESE (4-3-2-1): Cattafesta 6; Boateng 6,5, Comotto 6,5, Morbiducci 6, Schiavone 6; Rovrena 6, Coccia 6,5, Zivkov 6 (37’ st Botticini sv); Bolzan 7, Forgione 5 (8’ st Tarantino 6,5), Pazzi 7,5. A disp: Chiodini, Caporaletti, Diamanti, Emiliozzi, Squarcia, Trillini. All. Jaconi (squalificato, in panchina Cetera 7).

JESINA (4-4-2): Tavoni 6; Campana 6, Tafani 5,5, Tombari 5, Cardinali M. 5,5 (25’ st Strappini S. sv); Rossini 6 (23’ st Giansante 5,5), Cardinali N. 6, Strappini M., Carnevali 6; Rossi 5, Pierandrei 5 (45’ st Sassaroli sv). A disp.: Giovagnoli, Sebastianelli, Tullio, Gasparini, Ambrosi, Bastianelli. All. Bacci.

ARBITRO: Moretti di Foligno 7.

RETI: 20’ st Pazzi, 35’ st Bolzan, 37’ st Coccia.

NOTE: spettatori duemila circa (con 429 abbonati e 150 tifosi ospiti). Ammoniti: Comotto, Cardinali N., Giansante, Tombari, Strappini S., Carnevali. Angoli 9-3 per la Civitanovese. Recupero: pt 0’, st 4’.

 

FANO-GIULIANOVA 1-1

FANO (4-2-3-1): Ginestra; Clemente, Nodari, Torta, Cesaroni; Vitali (17’st Favo), Lunardini, Provenzano; Muratori (44’st Fabbri), Stefanelli, Antonioni (47’st Fatica). A disp.: Tonelli, Carloni, Angelelli, Righi, Marconi, Forabosco. All.: Omiccioli

GIULIANOVA (4-3-3): Farnè; Del Grosso, Nocera, D’Orazio, Lo Russo; Fantini, Maschio, Rinaldi (29’st Dall’Armi); Esposito, Dos Santos, Broso (42’st Iachini). A disp.: Ridolfi, De Luca, Ferrari, De Sanctis, Di Sante, Bianchini, Zouhri. All.: Ronci

ARBITRO: D’Apice d’Arezzo

RETI: 18’ pt Lunardini (F), 13’ st Dos Santos (G) rig.

NOTE: spettatori 700 circa. Al 34’ pt Antonioni (F) si fa parare un rigore. Espulsi al 4’ st Provenzano (F) e al 18’ st Dos Santos (G) per doppia ammonizione. Ammoniti: Lo Russo, Maschio. Angoli: 7-2 per il Giulianova. Recupero: pt 2’, st 4’.

ISERNIA-SULMONA 0-2

 

ISERNIA (4-3-3): Fantasia 4,5; Duello 5 (29’ pt Ballarano 5), Caiazza 5, Pepe 5, Maresca 5,5; Vitiello 6, Spasiano 5.5, Foglia 5,5 (35’ st Velotti 5); Tufano 5.5, Panico 5,5 (26’ st Ricciardi 5,5), Noto 6.5. A disp.: Navarra, Pianese, Lucignano, Fontana, Galano, Vanacore. All.: Renna 5.

SULMONA (4-2-3-1): Moggio 6; Spaho 6, Gasperini 6, Brack 7, Nicolai 6.5 (40’ st Cibelli sv); Vitone 7, Abdaja 7; Proietti 6,5 (25’ st Taormina 6), D’Angelo 7 (41’ st Berardi sv), Bordoni 6; Ceccarelli 6.5. A disp.: Di Giovannantonio, Cavasinni, Bensaja, Mercurio, Montesi, Cirina. All.: Mecomonaco 7

ARBITRO: De Santis di Lecce 6.5

RETI: 31’ st Brack, 33’ st D’Angelo

NOTE: spettatori 500 circa. Espulso al 32’ st Caiazza (I) per doppia ammonizione. Ammoniti: Caiazza, Vitiello, Ricciardi, Spaho, Abdja, D’Angelo. Angoli: 5-3 per il Sulmona. Recupero: pt 1’, st 4’.

 

MATELICA-AMITERNINA 1-1

 

MATELICA (4-3-1-2) Spitoni 6,5; Rocchegiani 6,5, D’Addazio 7, Ercoli 7, Silvestrini 6,5; Moretti 7, Scartozzi 7, Vitali 5,5 (29’ st Mangiola 5,5); Cacciatore 8; Scotini 7, Cognigni 7. A disp.: Nicastro, Gilardi, Campioni, Lanzi, Boria, Staffolani, Jachetta, Turchi. All.: Carucci 7.

AMITERNINA (4-4-2) Spacca 7; Conti 6 (29’ st Peveri 6,5), Lenart D. 6, Valenti 7, Nuzzo 6; Federici 6, Loreti 6,5 (46’ st Santilli sv), Petrone 6, Pedalino 5,5; Torbidone 6,5 (29’ st Cerroni 6), Lenart L. 7. A disp.: Calvaresi, Del Coco, Cipolloni, Coletti, Staiano. All.: Angeloni 7.

ARBITRO: Ragonesi di Perugia 5,5

RETI: 24’ pt Scotini (M), 41’ pt Torbidone (A).

NOTE: spettatori 800 circa. Ammoniti: Cacciatore, Federici. Angoli: 6-6. Recupero: pt 1’, st 3’.

 

OLYMPIA AGNONESE-VIS PESARO 1-0

 

OLYMPIA AGNONESE (4-2-3-1): Biasella; Rolli, Pifano, Litterio, De Paulis; Partipilo, Ricamato; Pettrone (33’ st Orlando) Vinciguerra (46’ st Grossi) Mancini (19’ st Dametti); Keita. A disp. Mazzocco, Mazzei, Catalano, Orlando, Bianchi. All. Urbano

VIS PESARO (4-3-3): Foiera; Melis (8’ st E. Dominici), Cusaro, Martini, G. Dominici; A. Torelli, Omiccioli, Ridolfi (44’ st Rossi); G. Torelli (1’ st Costantini), Di Carlo, Costantino. A disp. Osso, Pangrazi, Bartolucci, Bottazzo, Tonucci, Targaglia. All. Magi

ARBITRO: Natilla di Molfetta.

RETI: 9’ pt Keita.

NOTE: spettatori 500 circa di cui una ventina ospiti. Ammoniti A. Torelli, Vinciguerra, Partipilo, Rolli, E. Dominici. Angoli: 9-3 per la Vis Pesaro. Recupero: pt 2’, st 3’.

 

RENATO CURI ANGOLANA-BOJANO 1-2

 

RENATO CURI ANGOLANA (4-4-2): Angelozzi F. 6; Quitadamo 6, Natalini 5,5, Marotta 6,5, Angelozzi L. 5,5; Spadaccini 6 (32´st Di Domizio sv), Forlano 6, Di Camillo 5,5, Vespa 6; Bongermino 6,5, De Matteis 5,5 (18’ st Isotti 5,5). A disp: Lupinetti, Cialini, Di Giacomo, Cancelli, Carpegna, Farindolini, Della Sciucca. All. Miani 5,5.

BOJANO (4-3-3): Silvestri 6; Parlangeli 6, Morale 6,5, Furno 6,5, Pellegrino 6; Monticelli 6, Mastropietro 6,5, Di Lullo 6; Curto 6 (17´st Migliorelli 6), Capoano 7 (46´st Petrigni sv), De Matteo 6,5 (34´st Sabatino sv). A disp: Longo, Maiello, Ferrante, Montone, Catapano, Tasillo. All. Berlinghieri 6,5.

ARBITRO: Luciani di Roma 5.

RETI: 24’ st Capoano (B), 30’ st De Matteo (B), 40’ st Marotta (RC).

NOTE: spettatori 300 circa. Allontanato al 35’ st Miani, tecnico della Renato Curi, per proteste. Ammoniti: Di Lullo, Furno, Morale, Capoano, Di Camillo. Angoli: 12-4 per la Renato Curi. Recupero: pt 3’, st 6’.

 

TERMOLI-MACERATESE 1-1 

 

TERMOLI (5-3-2): Patania 5,5; Viteritti 5 (17’ st Siano 6) Falco 5,5 Testa 6 Fusaro 5,5 D’Alessio 5,5; Di Mercurio 6 (44’ st Noviello sv) La Rosa 5,5 Guglielmi 5,5 (28’ st Fazio 6); Genchi 6,5 Miani 5,5. A disp.: Teoli, Gabrielli, Palmitessa, Ferrarese, Basso, Santoro. All. Trillini 6.

MACERATESE (4-3-3): Turbacci 5,5; Donzelli 6 Arcolai 6 Santini 6 De Cicco 6; Ionni 6 (26’ st Perfetti 5,5) Ruffini 6 Lattanzi 5,5; Gizzi 6 (10’ st Romanski 5,5) Orta 6,5 (44’ st Piergallini sv) Borrelli 6,5. A disp.: Rocchi, Benfatto, Pietropaolo, Cavaliere, Gabrielloni, Belkaid. All. Di Fabio 6.

ARBITRO: Di Stefano di Brindisi 6

RETI: 7’ pt Genchi (T), 37’ pt Orta (M).

NOTE: spettatori 500 circa. Ammoniti: Di Mercurio, Falco, Ruffini, Santini, Ionni e Orta. Angoli: 5-5. Recupero: pt 3’, st 4’. Incidenti a fine gara con lancio di sassi verso il pullman dei tifosi della Maceratese.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>