Dance Immersion Festival, il programma di martedì e mercoledì

di 

2 settembre 2013

CAGLI – In scena martedì sera la replica dell’intenso e vitale omaggio a le Sacre du printemps della Compagnia MeF Ensemble che con “La sacralità dell’azione” ha inaugurato il Festival Dance Immersion al Comunale di Cagli sabato scorso.

Lo spettacolo della MEF Ensemble di Cagli (alla sua seconda produzione dopo “Ophelia) firmato da Benilde Marini e Irene Calagreti ha catalizzato l’attenzione del folto pubblico del Comunale con una personale e densa interpretazione del capolavoro di muisca e danza che ha segnato il Novecento. 35 minuti di vera energia ed emozioni trasmesse dalle brave Rachele Battistini , Katia Grandoni, Eleonora Lombardo, Gaia Martinelli, Milena Marzi, Valentina Pagliarini, Beatrice Paleani, insieme alla stessa Irene Calagreti capace di proporre una performance magnetica, tesa a cogliere ogni istante di vita e musica.

 

Le sacre MeF ensemble

Le sacre MeF ensemble

Nel pomeriggio (alle ore 18), la prima delle conversazioni intorno al tema del Festival dal titolo riflessioni e simbologie con gli interventi di Matteo De Simone – Psicoanalista ordinario e responsabile culturale Associazione Italiana di Psicoanalisi(A.I.Psi) Il confine del sacro tra invocazione e rimozione, Salvatore Piromalli ( filosofo, Università di Trento) Il sacro, l’eccedenza, l’infinito e Tiziana Cera Rosco (poeta) Anatomia del solo.

Il Festival è ideato e diretto da Benilde Marini,membro Internazionale del Consiglio della Danza UNESCO. L’organizzazione è a cura dell’Associazione “Movimento e Fantasia”, in collaborazione con l’Istituzione Teatro del Comune di Cagli, presidente prof. Massimo Puliani.

 

Giovani compagnie emergenti rendono omaggio a “Le Sacre du Printemps” – mercoledì 4 settembre 2013

 

Prosegue il Festival Dance Immersion con la sua dedica a Le Sacre du Printemps che oggi trova spazio ed espressione in tre giovani compagnie emergenti.

A partire dalle ore 21.15 in scena al Comunale di Cagli: Seelenheim – Undercover Dance Company Regia e Coreografia Manuela Giulietti; Who are you? – Concept Ballet 44 Coreografia Irene Sgobbo e Passo a due tratto dall’opera Anima Innamorata – Compagnia Vis Ballet Regia Eugenia Morosanu – Coreografia Luca Alberti

Seelenheim affronta il conflitto di libertà attraverso le figure dell’Olimpo, le Dee come Figure di passaggio da studiare prima che se ne vadano, da rendere nostre ingerendo il dolce e l’amaro di ogni pietanza, servita su una tavola imbandita, che noi chiamiamo mondo. Giganti armati ciascuno del mito che li ha disegnati. Danzano: Chiara Verdecchia, Elena Tingoli, Costanza Lindi, Greta Genovesi, Teresa Rospetta.

In Who are you i corpi dei danzatori interagiscono cercando connessioni in uno spazio a tutti sconosciuto: la ricerca di qualcosa di sfuggevole conduce i danzatori ad osservarsi e forse a ricreare un insieme.Danzano Sofia Collacchioni, Francesca Tempestini e Elisa Falchini.

Liberamente ispirato all’opera omonima di Alda Merini è il terzo ed ultimo balletto, dove i danzatori portano in scena la sostanza amorosa contraddittoria, fatta di vita e desiderio, di pianto ed estasi, che lega due amanti e che richiama evocazioni ora carnali, ora oniriche. Una riflessione contemporanea sulle relazioni, sulla condizione della donna, che si inserisce nello spazio scenico come luogo di sogno e perdizione, dove la natura si anima l’uomo diventa vittima e carnefice al tempo stesso. Danzano: Barbara Burattini e Luca Alberti

Il programma di oggi prevede anche il secondo appuntamento con le conversazioni su Le Sacre “Conflitti di Libertà” a cui intervengono Matteo De Simone (psicoanalista e resp. culturale Ass. Italiana di Psicoanalisi ) Cinzia Ginevri Blasi ( psicologa clinica e psicoterapeuta sistemi co-relazionale) Flavio Taini (drammaturgo e scrittore) -Alessandro Seri (poeta) (ore 18 – palazzo Mochi Zamperoli.

Nel foyer del teatro ultimo appuntamento (alle ore 19) della Maratona video guidata da Massimo Puliani con le interpretazioni assai curiose di altri due grandi artisti: Bartabas e Theatre Zingaro (2000) e Angelin Preljocaj (2001)

 

BIGLIETTERIA APERTA dalle ore 17 al Botteghino del Teatro Telefono Botteghino Teatro: 0721.781341

Info: www.movimentoefantasia.it, mail: movimentoefantasia@libero.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>