Vismara, buona la prima in Eccellenza. Scardovi: “Piglio giusto pur senza Vaierani e Biagini”

di 

9 settembre 2013

1° GIORNATA ECCELLENZA MARCHE

VISMARA PESARO – PAGLIARE 0-0

 

VISMARA: 4-4-2 Gerbino 6; Meglio 6, Tinti 6,5(37’ Ruggeri ng), Bellucci 6,5, Gentili 6; Bartoli 6, Bastianoni 6,5 (8’ st. Rossini 6), Barbieri 6, Tebaldi 6,5(33’ st. Liera ng); Cossa 6, Zonghetti 6.

All. Scardovi.

A disp. Fabi, Gregori, Marcheselli, Barberini.

PAGLIARE: 4-4-2 Peroni 6,5, Sciamanna 6, Merlonghi 6( 20’ pt. Galiè 6), Ciotti 6, Schicchi 6, Casali 6,5, Bizzarri 6,5, Tedeschi 6(1’ st. Massi 6), Iachini 6; Caselli 6, Cesani 6,5(38’ st. Mariani ng).

All.Padalino

A Disp. Capriotti, Sabatini, Filipponi, Galanti.

Arbitro: Chamdal di Macerata.

Spettatori 300 circa, ammonito Casali.

ingresso in campo delle formazioni con i ragazzi della scuola calcio Vismara - Cattabrighe

ingresso in campo delle formazioni con i ragazzi della scuola calcio Vismara – Cattabrighe

MONTECCHIO – Nella prima giornata del campionato di Eccellenza, la neopromossa Vismara, ospita allo Stadio G. Spadoni di Montecchio, in un pomeriggio assolato di fine estate e con la presenza di un folto pubblico, il Pagliare di Mister Paladino, che nell’ultima giornata di coppa si era presa il lusso di pareggiare al Delle Palme con la blasonata Sambenedettese. Mister Scardovi per il debutto fa a meno di due importanti pedine quali Vaierani per infortunio e Biagini per squalifica. Mentre nel Pagliare è assente l’attaccante Poli, ma debutta il neo acquisto Caselli. Le due formazioni entrano in campo accompagnate dai bambini della scuola calcio Vismara – Cattabrighe, che prima dell’inizio avevano disputato a loro volta una partita, nell’ambito di una splendida iniziativa voluta dai presidenti Ferri e Parlani avente lo slogan “coinvolgiamo le famiglia allo stadio”, molto apprezzato dai genitori e dal pubblico.

Inizia bene il Vismara che si rende subito pericoloso con Bastianoni, al quale nell’azione successiva replica Iachini, entrambi con due tiri fotocopia dal limite dell’area. Al 7’ Gentili, rischia l’autogol su cross alto di Merlonghi. Inizio gara tutto sommato abbastanza equilibrato e giocato a viso aperto da entrambi e formazioni. Il primo vero brivido per gli ospiti, avviene all’11’ quando Cossa, dopo essere entrato in area di forza, scaglia un forte tiro rasoterra che viene respinto di piede da Peroni. Episodio che da fiducia ai pesaresi che dopo un inizio timido, iniziano a spingere più convinti. Al 20’ l’esperto difensore del Pagliare Merlonghi è costretto ad uscire per infortunio e nell’azione successiva da un cross del nuovo entrato Galiè, ne scaturisce un colpo di testa in area di Tedeschi, parato sulla linea di porta da Gerbino. Passano cinque minuti e Cesani dopo un lungo dribbling in area tira impegnando di nuovo l’estremo difensore del Vismara. Al 31’ doppia occasione per le due formazioni, la prima dei padroni di casa che con Tinti, spara in alto sulla traversa, dopo uno scambio veloce con Tebaldi e nel successivo rovesciamento di fronte viene imitato di testa da Caselli. Finale di tempo con il Vismara che cerca di spingere alla ricerca del vantaggio ma con scarsa convinzione nelle conclusioni a rete. Di contro, l’attaccante ospite Caselli, più convinto impegna sempre di testa Gerbino, che alza sulla traversa.

RIPRESA che inizia con una clamorosa occasione fallita da Zonghetti, che su cross di Meglio solo davanti alla porta colpisce di testa, ma viene neutralizzato dall’ottimo Peroni, che blocca sulla linea. Mister Scardovi, decide di dare più peso in avanti inserendo l’attaccante esterno Rossini, passando così al modulo 4-3-3 e proprio quest’ultimo con un’azione di forza entra in area, fallendo di poco il tiro. La partita si mantiene comunque abbastanza equilibrata, con continui rovesciamenti di fronte, in cui le due formazioni, non riescono ad assestare il colpo decisivo. Al 15’ Tebaldi viene stretto in sandwich in area, ma l’arbitro lascia correre. Passano cinque minuti e Iachini ci prova con una bella rovesciata al volo in area che esce di poco. La partita con il passare dei minuti si mantiene sempre viva con le due squadre che continuano ad affrontarsi a vivo aperto, con una leggera supremazia dei padroni di casa, che però fanno fatica a superare l’arcigna difesa ospite. Nell’ultima parte di gara, si nota l’affiorare di una certa stanchezza da ambo le parti, anche se comunque gli ospiti si fanno pericolosi al 37’, quando si mangiano una ghiotta occasione con Cesani che incespica con la palla al piede davanti a Gerbino, dando modo ai difensori del Vismara di liberare. Tutto sommato è stato un buon inizio di campionato per entrambi le squadre che hanno mostrato per tutta la partita un gioco frizzante e piacevole per il pubblico presente, con i padroni di casa che forse si sono mostrati troppo timidi, permettendo al Pagliare di portare a casa un ottimo pareggio.

Antonio Cardinali

 

Bastianoni e Cossa del Vismara e Merlonghi del Pagliare

Bastianoni e Cossa del Vismara e Merlonghi del Pagliare

Mister Padalino si è mostrato soddisfatto del risultato ottenuto:

Ritengo che quella odierna sia stata una partita gradevole, è mancato il gol, però ho visto una bella squadra quella del Vismara, di cui per altro ne avevo sentito parlare benissimo. Noi siamo andati bene, peccato i due infortuni di Merlonghi e Tedeschi che purtroppo dalle prime verifiche saranno abbastanza lunghi. Eravamo venuti qui sapendo il valore dei padroni di casa del Vismara e per noi oggi un pareggio è ottimo e fa morale. Prevedo un campionato di eccellenza molto equilibrato a parte la Sambenedettese che è una spanna sopra a tutti.

Mister Scardovi soddisfatto del debutto in Eccellenza:

Ottima partita quella disputata dai miei ragazzi che forse hanno peccato un po’ di cattiveria, ma nel complesso hanno mostrato un ottima qualità di gioco corale. Di fronte avevamo una squadra ben messa in campo e che non ci ha lasciato molti spazi. Benché avevamo due assenze importati quali Vaierani e Biagini, penso che la squadra ha mostrato il piglio giusto per affrontare il difficile campionato di Eccellenza, peccato che non siamo riusciti a cogliere il risultato pieno, ma almeno abbiamo mosso la classifica. Adesso giriamo pagina, con la testa che già pensa alla prossima difficile trasferta di Montegranaro, con la Folgore Falerone.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>