Sant’Angelo in Lizzola bloccata: i lavori della fognatura fanno riemergere una bomba inesplosa

di 

11 settembre 2013

SANT’ANGELO IN LIZZOLA – Ci risiamo. Sant’Angelo in Lizzola, che questa sera discute sul proprio futuro di comune unico con Colbordolo, è stata bloccata per tutto il tardo pomeriggio per il ritrovamento di una bomba risalente alla Seconda Guerra Mondiale. A far riemergere l’ordigno sono stati i lavori della fognatura cittadina. L’area, alle porte del borgo, è stata delimitata in attesa di capire se si tratti o meno di una bomba inesplosa caduta da un’aereo (e quindi potenzialmente più pericolosa per dimensioni e potenza) o sia un mortaio di più piccole dimensioni ma ugualmente da maneggiare e asportare con cautela.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>