Festival Brodetto: è Cooking show. Dopo l’inaugurazione e il convegno targato Gac, si parla di “Ecomuseo”

di 

13 settembre 2013

FANO – Si è inaugurata ufficialmente ieri l’undicesima edizione del Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce. Sul palco centrale del Lido, trasformato per l’occasione in Spiaggia del Gusto, c’erano Ilva Sartini, da sempre anima del Festival e direttrice Confesercenti Marche e Fano, Alfredo Mietti e Stefano Fiorelli, rispettivamente presidente Confesercenti della Provincia di Pesaro e Urbino e presidente Confesercenti Fano, Roberto Borgiani, direttore Confesercenti Pesaro e Urbino e poi: Alberto Drudi, presidente della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, Sara Giannini, assessore della Regione Marche alla pesca marittima e nelle acque interne, il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Matteo Ricci e il sindaco di Fano Stefano Aguzzi.

L'inaugurazione del Festival del Brodetto 2013

L’inaugurazione del Festival del Brodetto 2013

Dopo il taglio del nastro sul Palco Centrale si è svolto il convegno organizzato dal Gac Marche Nord dal titolo “Il Futuro della Pesca” mentre il Palabrodetto ha aperto la serie di Cooking Show con il pluripremiato chef Mauro Uliassi che ha proposto al pubblico la degustazione di nuove ricette di pesce in abbinamento con la selezione di etichette di bianchello fatta, per l’occasione, da IMT (Istituto Marchigiano Tutela Vini). Hanno inoltre aperto al pubblico tutti gli stand ristorante presenti sul lungomare: i fanesi La Perla, Borgo del Faro, Osteria della Fortuna, La liscia da Mr. Ori, Il Bello e la Bestia, L’Aragosta di Livorno e Maremosso di Pesaro.

 

Se il vero Clou della manifestazione sono però i cooking show, allora questo è il programma di oggi: alle 13.00 si esibirà nella “cucina dal vivo” dei cooking show lo chef Stefano Ciotti del ristorante “Urbino dei Laghi” che propone due ricette: “Brodetto tostato di mazzola bastarda e Seppie” e “sgombro arrostito, pomodoro al balsamico tradizionale, croccante di cipolla e scquacquerone”, un piatto assolutamente innovativo. Questa sera, invece, alle 20.00 il Palabrodetto ospita lo chef Antonio Corrado, del ritorante “Napoleon”, con: “sabbia e ciottoli del Conero con tiepido di brodetto” e “Iniziamo dalla fine: pasticceria alla crema di piccoli pesci”. Sarà invece domani la volta dell’esibizione ai fornelli della prima donna chef ospite al Festival Brodetto: la croata Marina Gasi’s, classe 1983. Una donna che ha fatto delle parole genuinità e freschezza i fondamenti della filosofia della sua cucina e che porta avanti questa filosofia nel sul “Marina Restaurant” di Novigrad. Insieme a lei, durante lo stesso turno di cooking show presentato dal giornalista enogastronomico Davide Eusebi, anche il famosissimo chef Raffaele Luizzi della “Locanda Liuzzi” di Cattolica, premiata con le stelle Michelin. E per finire in bellezza una selezione di dolci fatti con ingredienti assolutamente naturali e biologici proposti dalla Chiccoteca di Pesaro che propone anche, per chi interviene ai cooking show, una degustazione di cornetti biologici per le colazioni direttamente alla chiccoteca di via Buozzi a Pesaro.

 

Alfredo MIetti Presidente Confesercenti Pesaro e urbino

Alfredo MIetti Presidente Confesercenti Pesaro e urbino

Infine, importante appuntamento di approfondimento oggi pomeriggio alle 18.00 sul Palco Centrale. Sarà infatti presentato il progetto provinciale “Adriamuse”, una nuova concezione di museo diffuso sul territorio. “La Provincia di Pesaro e Urbino _ spiega Davide Rosse, Vice presidente dell’ente _ promuove in un territorio che va da Gabicce a Marotta, l’organizzazione di un parco storico finalizzato a mettere in luce le identità culturali della fascia costiera attraverso un’inedita lettura del patrimonio archeologico, artistico ed etnografico. Un’esperienza interattiva e personalizzata che permetta a turisti e cittadini, grazie ad APP e dotazione ICT, di vivere in modo nuovo e consapevole la dimensione culturale immergendosi nei luoghi diffusi di un museo a cielo aperto”.

 

Festival Brodetto: il bello deve ancora venire!

Trio di chef d’eccezione per la terza giornata del Festival

E DOMANI…

Sarà una giornata densa di appuntamenti quella di domani, sabato 14 settembre 2013 al Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce. In apertura, al Palabrodetto, il cooking show a 4 mani della giovane chef croata Marina Gasi’s e dello chef Raffaele Luizzi della “Locanda Liuzzi” di Cattolica che proporranno la zuppa di pesce di Novigrad ed un originale Brodetto servito dentro ad una tisaniera. Ad accompagnare le pietanze, come sempre durante i Cooking Show, i vini scelti dall’Istituto Marchigiano di Tutela Vini (IMT).

 

Secondo appuntamento della giornata la presentazione dei libri “Fano Music Story” di Paolo Casisa, Giorgio Fiacconi Editore (ore 18- Palco Centrale). Due volumi che ripercorrono la storia della musica made in Fano, dagli anni 30 ai giorni nostri tramite fotografie e testimonianze originali, sapientemente raccolte da Casisa in oltre 7 anni di lavoro. “I libri sono stati realizzati grazie alla collaborazione di oltre 800 artisti – spiega Casisa – che hanno messo a disposizione oltre 2800 immagini”.

 

Sarà Federico Delmonte del ristorante “Vicolo del Curato” di Fano il protagonista del secondo Coking Show (ore 20- Palabrodetto). Il giovanissimo chef, reduce dal successo della popolare trasmissione La Prova del Cuoco, al quale ha partecipato dal 2009 al 2011, stupirà i presenti con la sua cucina innovativa e irriverente che prevede un menù a base di passatelli di basilico, gelato alle cozze e limone sciroppato e una pappa di patate, vino e prezzemolo.

 

A seguire, la rassegna di cortometraggi “Saperi di Marche” (ore 21- tensostruttura Lido). L’ingegno degli uomini, gli splendidi paesaggi, le atmosfere da sogno: con “Saperi di Marche”, una rassegna cinematografica a cura degli studenti dell’Istituto Tecnico per il Turismo “Cesare Battisti” di Fano il cui programma, alla scoperta di una regione ricca come le Marche, si snoda attraverso una serie di cortometraggi turistici di diverso genere i cui temi spaziano dal viaggio in moto nella Provincia di Pesaro e Urbino a contatto con la natura, all’approfondimento delle produzioni artigiane e delle tradizioni enogastronomiche.

La serata si chiuderà con “Ricordar cantando”, il percorso musicale che sarà presentato da Piero Cesanelli e Carlo Latini con l’ensamble “La Compagnia” (ore 21.30 Palco Centrale). Un’ “operazione della memoria”, la definisce lo stesso Cesanelli, direttore artistico di Musicultura, “fatta, oltre che di musica, anche di parole e immagini con la quale far rivivere al pubblico l’atmosfera effervescente e rivoluzionaria degli anni ’50 e ’60 in Italia e non solo” (lo spettacolo è organizzato da Musicultura con la collaborazione dell’azienda Prometeo). Nel frattempo al palco nord il pubblico potrà godere delle straordinarie note reggae del gruppo “Barboza & Double Spliff Sound Sistem”: un’atmosfera completamente diversa, una tradizione che viene da molto lontano, capace di trasportare il pubblico in tempi e luoghi estremamente affascinanti.

Come ogni giorno, non mancherà la diretta di Fede e Tinto di Decanter, la trasmissione di Radio 2 dedicata al buon cibo che non poteva scegliere luogo migliore del Lido di Fano, durante la undicesima edizione del Festival del Brodetto, per trasmettere via etere gli aromi e le golose note del più famoso piatto della tradizione fanese.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>