Festival del Brodetto, arrivederci al prossimo anno con lo chef Moreno Cedroni

di 

14 settembre 2013

FANO – Un’arte, quella culinaria che Marina Gasi’s, la prima donna protagonista dei cooking show al Festival del Brodetto di Fano, ha appreso da sua madre, così come la ricetta della zuppa di pesce che ha proposto: una zuppetta di pesce composta da cozze, tartufi di mare, orate, branzini e scampi. “La mia è una cucina semplice e molto speziata – ha dichiarato la giovanissima chef titolare del ristorante Marina di Novigrad che gestisce insieme al marito – Il “segreto” del piatto che ho proposto è l’aggiunta del curry che lo rende profumatissimo e colorato”. Marina Gasi’s non era mai stata in Italia per un cooking show prima d’ora ma ha sottolineato che in Istria si sente tanto l’influenza italiana nella cultura in generale e soprattutto in cucina.

 

Le abbiamo chiesto se essere una donna è stato un ostacolo per la sua carriera e se ha dovuto “sgomitare” di più per affermarsi in uno dei tanti settori, quello gastronomico, dominato da uomini: “In Croazia siamo trattate alla pari, non si sente la diversità né il maschilismo – ha risposto la chef che ha continuato – le ricette che propongo si possono comunque rifare tranquillamente a casa, non sono piatti elaborati, amo le ricette fresche, genuine fatte di pochi passaggi e di ingredienti selezionati”.

 

Federico Delmonte del ristorante Vicolo del Curato di Fano farà conoscere la sua cucina innovativa e fuori dagli schemi durante il secondo Coking Show della giornata di oggi (ore 20- Palabrodetto) mentre l’ultima giornata del festival, quella di domani vedrà l’esibizione dello chef livornese Michele Rongo del ristorante l’Aragosta che porterà a Fano nientemeno che il “concorrente diretto” del Brodetto fanese, il caciucco, presentato in una veste insolita, accompagnato da gnocchetti di patate. Per finire, chiuderà i cooking show (ore 20 di domani, domenica 15 settembre- Palabrodetto) una “celebrity” del settore: lo chef Moreno Cedroni del ristorante La Madonnina del Pescatore di Senigallia. Il suo menù prevede tonno bianco tataki, quinoa agrodolce, salsa tonnata e brodo leggero di campari. A seguire guazzetto di pesce e molluschi, sentori di anice stellato.

Ad accompagnare le pietanze i vini scelti dall’Istituto Marchigiano di Tutela Vini (IMT).

 

Chi non conosce il sito Giallozafferano? Un must per gli appassionati di cucina che non potranno perdersi la presentazione del libro l’ultimo libro di Federica Giuliani, fanese e collaboratrice del blog del sito dedicato alle ricette, uscito all’inizio dell’estate per la casa editrice Nerosubianco. Un centinaio di ricette divise tra “light”, “peccati di gola”, “cene tra amici” e “il sapore dei ricordi” tra le quali appaiono diverse ricette tipiche della cucina fanese, in particolare quelle di pesce e il Muffin alla Moretta ideata e sperimentata da Federica in ricordo delle tradizioni della sua infanzia.

Sarà la stessa Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, a presentare il suo libro nel palco centrale durante il Festival (domenica 15 settembre-ore 18) illustrando alcune ricette, in particolare quelle di pesce, legate al ricordo del nonno Olimpio, cuoco di professione.

 

Anche i più piccoli sono i benvenuti al Festival con lo spazio interamente dedicato nel quale possono non soltanto divertirsi, ma imparare giocando. Il Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce organizza una serie di attività ludico didattiche in uno spazio protetto e gestito da esperti.

“Happy Circus! Piccole magie per grandi sognatori” è il nome del progetto del Teatro delle Isole pensato proprio che si svolgerà anche domani, domenica 15 settembre dalle 18.00 alle 20.30. All’interno una lunga serie di attività che vanno dal laboratorio creativo di costruzione degli animali all’animazione teatrale, dall’illusionismo al laboratorio di giocoleria, dal set fotografico alle tecniche di fachirismo.

La giornata di domani si concluderà con la rassegna di cortometraggi “Saperi di Marche” (ore 21- tensostruttura Lido) a cura degli studenti dell’Istituto Tecnico per il Turismo “Cesare Battisti” di Fano e con il concerto dei “Pollyrock & The Fottutissimi” e le atmosfere lounge dei “Couture Chic”. I primi, due band unitesi per l’occasione che rappresentano il meglio della produzione rock marchigiana in questo momento storico, si esibiranno sul palco centrale regalando al pubblico un live al cardiopalma. Sul palco nord, invece, i Couture Chic, progetto targato Irma Record con un percorso musicale del tutto originale con le loro interpretazioni di classici internazionali (Bob Marley, Michael Jackson, Madonna, i Beatles e molti altri…) in chiame lounge, new jazz e swing.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>