“Le Cene del Bosco”: alla scoperta del fantastico mondo dei funghi

di 

17 settembre 2013

Le cene nel bosco: gli intervenuti alla conferenza stampa di presentazione

Le cene nel bosco: gli intervenuti alla conferenza stampa di presentazione di stamane

SAN SISTO – Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con “Le Cene del Bosco”, l’iniziativa gastronomica promossa da Confesercenti, Federazione dei Ristoratori e Mostra Micologica Regionale di San Sisto, che permetterà di gustare, dal 21 settembre al 5 ottobre nei ristoranti del Montefeltro aderenti alla promozione, menù completi a base di funghi al prezzo convenzionato di 20 euro (prenotazione obbligatoria – bevande escluse). Sono ben 11 quest’anno, tre in più dell’edizione 2012, i ristoranti che proporranno le loro ricette a base di questo prezioso ingrediente del nostro entroterra, abbinandolo ora alla pasta fatta in casa, dalle tagliatelle ai passatelli, dalle crespelle al forno, agli ‘scrigni’ ripieni fino ai tradizionali ‘basagnaccoli’, ora, come contorno, a corposi secondi, dalla tagliata, al brasato di capocollo, dal vitello scaloppato al verdicchio, al ‘filet mignon’ marinato con verze e mela verde e arricchito da una riduzione di aceto balsamico.

 

Aderiscono all’iniziativa i ristoranti: DA EMILIO – San Sisto (tel. 0722 740223); HOSTARIA SAN GIROLAMO – Frontino (tel. 0722 71293); LAGO VERDE – Pennabilli (tel. 0541 915012); SAN MARCO – Villagrande di Montecopiolo (tel. 0722 78598); DA SILVANA – Carpegna (tel. 0722 77621); TAVERNA DI FIGARO – Belforte all’Isauro (tel. 0722 721266 – cell. 388.1095635); LOCANDA DEL TORRIONE – Pietrarubbia (tel. 0722 75387); VECCHIO MONTEFELTRO – Carpegna (tel. 0722 77136); LE CONTRADE – Piandimeleto (tel. 0722.721797); LA GATTA – Località Brugneto – Lunano (tel. 0722 70117 – cell. 349.7587960); LOCANDA LA TORRE DEL FALCO – Castello di Pietrarubbia (tel. 0722.75222).

zuppa funghi e legumi (ceci e lenticchie)I menù delle ‘cene del bosco’ introducono la tradizionale ‘Festa del Fungo’ che si svolgerà a San Sisto dal 28 settembre al 6 ottobre con un ricco programma di degustazioni guidate e stand gastronomici, musica dal vivo, escursioni in compagnia di esperti, convegni, mostre ed interessanti momenti di approfondimento sul mondo della micologia. Quest’anno, tra le novità della Festa legate all’enogastronomia, sono da segnalare: martedì 1 ottobre al ristorante ‘Da Rossi’ di Tavullia, l’originale “sfida ai fornelli” che vedrà importanti chef della provincia misurarsi nella preparazione di un piatto a base di funghi e legumi, nel minor tempo possibile. Una gara di velocità che dovrà pareggiare con il gusto e la perfetta esecuzione. Giovedì 3 ottobre, inoltre, da non perdere, al ristorante ‘Da Emilio’ di San Sisto, la degustazione delle pizze ‘Terre di Rossini e Raffaello’ che permetterà di assaporare il tradizionale gusto della pizza in abbinamento a nuove interessanti farciture, all’insegna della promozione e della valorizzazione dei prodotti tipici locali. Da sabato 21 ottobre, per tutta la durata della festa, il sabato pomeriggio e la domenica mattina è aperto il mercato del fungo fresco.

La Festa del Fungo 2013 si avvale anche della collaborazione di Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, Provincia di Pesaro e Urbino, Regione Marche, Comunità Montana del Montefeltro, Comune di Piandimeleto, Ente Parco Naturale Regionale Sasso Simone e Simoncello, Provincia di Rimini e Repubblica di San Marino. Informazioni: www.sansistofungo.it – www.confesercentipu.it – tel. 0722.710017.

 

Riziero Severi e Giorgio Bartolini

Riziero Severi e Giorgio Bartolini

LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE

“San Sisto è punto di riferimento del Montefeltro anche grazie a una manifestazione ormai divenuta storica”. Lo ha detto stamane, in conferenza stampa, Giorgio Bartolini, direttore di Confesercenti zona Montefeltro. “Proponiamo menù completi in 11 ristoranti a prezzi promozionali – ha continuato – per valorizzare le eccellenze del territorio, anche grazie a due eventi inseriti nella tradizionale “Festa del fungo”.

“Confesercenti è sempre in prima linea per la promozione – gli ha fatto eco Alfredo Mietti, presidente provinciale della Confederazione del Commercio, turismo, servizi, professioni e piccola e media impresa – Non abbiamo nulla da invidiare alle altre terre, però abbiamo ancora l’handicap di essere poco conosciuti. Iniziative come questa servono per valorizzare paesi splendidi come San Sisto ma non solo. Complimenti a Giorgio Bartolini”.

Il promotore della Festa del fungo, Riziero Severi: “Da 46 anni facciamo sforzi per realizzare un evento importante in una piccola realtà come la nostra. Un modo per valorizzare il fungo e il territorio, non circoscritto ai giorni della festa ma per tutto il periodo dell’anno”.

Applausi sono arrivati da Giorgio Tomasone della Camera di Commercio, prima che Otello Renzi introducessi gli appuntamenti del primo ottobre a Tavullia, a casa del dottor Rossi con una gara di velocità tra chef, e del giorno 4, quando si darà vita a una nuova pizza – funghi e ceci – grazie alle Terre di Rossini e Raffaello. Gran finale all’In.Pu.t con Francesca Tonucci ed Emanuela che hanno fatto assaggiare prelibatezze del palato ai fortunati che sono intervenuti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>