Escalation di furti a Pantano: il popolo del web si ribella

di 

20 settembre 2013

ladro ladriPESARO – “Pantano è invasa dai ladri… 4 furti nella via della mia famiglia! Che si può fare?”

Inizia così un post di un pesarese sulla propria pagina Facebook, a denunciare un fenomeno, quello dei furti in appartamento, che sta interessando un quartiere intero ma non solo. E sul social network, vista la situazione, il dibattito di accende subito.

“Il questore ti risponderebbe di migliorare le misure di sicurezza della tua casa… Se entrano è colpa tua, insomma!!!”, scrive uno. “Qui dobbiamo fare qualcosa di concreto assieme alla polizia”, risponde un altra.

  • Io abito a Pantano in una casa singola – il post di un altro ragazzo – il mio vicino pensionato che vive in Spagna ha affittato un appartamento qua a fianco a una famiglia rom, che cucina in garage con la bombola del gas.  Saranno in 7-8, la casa non è più di 60 – massimo 70 – metri quadri, le donne fanno l’elemosina davanti il Coal in via delle Contramine, gli uomini escono di casa e girano con un Ducato bianco… dicono che fanno i traslochi”. “

Non è perché sono rom che allora devono essere per forza dei delinquenti – risponde stizzita una ragazza – se si comportano bene e sono in regola con il proprietario non si può dire niente”.

Un altro utente del web: “Questa mattina anche nella mia ditta e in altre due sempre a Pantano hanno aperto i furgoncini e rubato tutto quello all’interno. Oltre aver scassinato le portiere di tutti i mezzi. Non si può più vivere in queste condizioni”.

Una ragazza: “

  • Io vivo a Pantano. che dire? Mi sono premunita… spray, ho imparato a dare pugni…..chiudo a doppia mandata e cerco di non parcheggiare dopo la mezzanotte nella cantina perché è buio pesto… cammino con le chiavi incastrate tra le dita.

3 Commenti to “Escalation di furti a Pantano: il popolo del web si ribella”

  1. roberto scrive:

    i rom sono tutti avanzi di galera che vengono accettati solo in italia, perche’ gli altri stati europei nn vogliono che questa merda circoli nel loro paese. solo lo ststo italiano li tutela e loro fanno tutto quello che vogliono. siamo veramente ridotti male!!!!!!!

  2. titti scrive:

    Dobbiamo fare più prudenza a non lasciare finestre aperte ma questo lo sappiamo quindi più controlli da parte delle forze dell’ ordine e illuminazione sulle strade . Se vediamo qualche persona o situazioni poco chiare chiamare subito la polizia. Non dobbiamo come spesso succede chiudere gli occhi quando vediamo cose strane che non riguardano noi personalmente. Collaborazione e dialogo di buon vicinato .

  3. christian louboutin soldes

    for being set up, are actually permitted to get away using until this time (low bandwidth lids, Heavy Packet Check up, bandwidth throttling along with service providers are more and more obtaining high priced in addition to fungible methods that will i…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>