Disabile ostaggio della propria auto per colpa di un parcheggio non rispettato: pronto un esposto

di 

21 settembre 2013

FANO – Costretto a non poter tornare a casa, per ore, per colpa di un’auto parcheggiata nel posto a lui riservato perché invalido. La storia, raccontata da Radio Fano, potrebbe concludersi con un esposto in Procura: l’uomo, un fanese, è stato costretto la notte scorsa a restare ostaggio della propria vettura per circa tre ore. E’ invalido, non può camminare ma riesce a guidare con una macchina sistemata appositamente per lui, ha un permesso in via Fanella, davanti la propria abitazione, per uscire in modo autonomo. Quel posteggio, spesso occupato, anche ieri sera non era disponibile al suo arrivo. L’uomo, così, si è trovato costretto a chiamare i vigili che però, secondo il suo racconto, dopo aver multato l’auto se ne sono andati non risolvendo la situazione: l’auto è rimasta lì parcheggiata, con l’uomo, di fatto, impossibilitato a entrare a casa. L’uomo ha così richiamato più volte i vigili ma, non ricevendo più risposta si è dovuto rivolgere al 112. Solo la Polstrada di Cagli, arrivata sul posto, a risolto finalmente la situazione. L’uomo, in forte stato di agitazione, è stato costretto a ricorrere a delle cure mediche.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>