Centinaia in bicicletta da Pesaro a Fano, l’orgoglio dell’assessore Biancani

di 

22 settembre 2013

Belloni, Pascucci, Biancani e Parasecoli guidano il gruppo di ciclisti diretti a Fano

Belloni, Pascucci, Biancani e Parasecoli guidano il gruppo di ciclisti diretti a Fano

PESARO – Qualche centinaio di appassionati ha partecipato alla pedalata collettiva in occasione della conclusione della Settimana europea per la mobilità sostenibile.

Da diversi punti della città, in alcuni casi guidati dagli assessori comunali intervenuti, i ciclisti hanno raggiunto Piazzale della Libertà, punto di partenza per la pedalata da Pesaro a Fano, dove era in programma un pranzo al Pesce Azzurro.

L’assessore alla Mobilità, Biancani, ha salutato gli intervenuti, ricordando l’impegno del Comune per rendere Pesaro sempre più ciclabile.

Vero, e chi promuove lo sviluppo merita apprezzamento. Ancor più se promuovesse il rispetto dei ciclisti per gli altri in sella, ma anche per i pedoni e – doveroso sottolinearlo – gli automobilisti. Un piccolo ma significativo esempio: poco prima che l’assessore Biancani guidasse il suo gruppo alla Palla di Pomodoro, una signora pedalava tranquillamente sulla corsia opposta a quella riservatale, telefonando tranquillamente.

Biancani ha ringraziato chi ha collaborato per la riuscita della manifestazione e  invitato chi non l’avesse già fatto tra il gazebo in Piazza del Popolo e quello alla Palla, a ritirare la nuova mappa delle piste ciclabili cittadine.

“Venerdì – ha ricordato Biancani – in collaborazione con la Comunità dei mormoni, abbiamo distribuito un centinaio di caschi, per promuovere la sicurezza di chi va in bicicletta. Sono molte le piste ciclabili che l’Amministrazione sta portando avanti. L’ultima realizzata è quella di Via Kolbe. Sono iniziati i lavori per quella di Via Tolmino, tra Via Milano e la Statale Adriatica, presto inizieranno quelli in Via Caboto (il Lungofoglia), ma anche tra Piazzale Falcone e Borsellino (zona stazione) alla Celletta di Santa Veneranda, ma anche tra l’arco del Parco Miralfiore e l’ospedale. L’Amministrazione riesce a realizzare queste piste ciclabili grazie ai finanziamenti europei o ministeriali, ma anche alle risorse che il Comune cerca di reperire tutti gli anni. Negli stand, oltre alla mappa, è possibile ritirare anche la maglietta della Bicipolitana (andata letteralmente a ruba; ndr), ma anche il pieghevole che evidenzia le politiche dedicate alla mobilità”.

Poi i ringraziamenti a… “tutte le persone che permettono al Comune di realizzare tutto questo. Prima di tutto l’ufficio comunale dell’Ambiente e della Mobilità, poi il Gruppo Comunale della Protezione Civile coordinato dall’assessore Pascucci, Legambiente che è sempre vicina alle nostre iniziative, l’Avis, la Uisp e i ragazzi del progetto Pedalo Sicuro che insegnano ai bambini ad andare in bicicletta e a rispettare i segnali stradali…”. Sperando l’insegnino ai genitori.

Poi la battuta, legittima, nei confronti di chi, invece, fa poco per sostenere la mobilità, per aumentare la dotazione di piste ciclabili: Fano.

L'assalto allo stand che distribuisce gratuitamente magliette e mappe

L’assalto allo stand che distribuisce gratuitamente magliette e mappe

“Vedo – ha detto Biancani – che è arrivato il gruppo ForBici Fiab di Fano, dove non riescono a fare iniziative e quindi si collegano con Pesaro e partecipano numerosi”.

Infine il ringraziamento dovuto alla polizia municipale che ha scortato, in bicicletta, i partecipanti fino a Fosso Sejore.

All’iniziativa, oltre all’assessore Biancani, hanno partecipato il vice sindaco e assessore allo Sport e Turismo, Belloni, l’assessore alla Sicurezza, Polizia Municipale e Protezione Civile, Pascucci e quello all’Ambiente, Energia e Salute, Parasecoli.

All’iniziativa ha partecipato, in compagnia di moglie e figlie, anche il direttore sportivo della Vuelle Stefano Cioppi, sportivo vero, visto che partecipa anche alle maratone.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>