Agguato ai tifosi Virtus, l’assessore Massimo Seri: “Una ferita per la nostra comunità”

di 

23 settembre 2013

Massimo Seri*

PESARO – Il gravissimo episodio avvenuto domenica, con il pestaggio di ospiti virtussini da parte di ultras pesaresi, è una ferita all’intero mondo dello sport e alla nostra comunità provinciale, composta da appassionati sportivi che non meritano di veder confuso il “tifo”, la “passione sana” con la violenza, in un momento che più di ogni altro dovrebbe esaltare i valori dello stare insieme, della festa, della competizione sana, dell’identità sportiva.

La caduta di valori che si trova a vivere il nostro Paese sta dando il via libera ad un universo indistinto, privo di ogni riferimento se non quello della violenza. Ma lo sport non è questo e non può essere il pretesto per una degenerazione che nulla ha a che vedere con esso. Condanno dunque fermamente, come assessore provinciale allo Sport e come cittadino di questa comunità, quanto accaduto, esprimendo solidarietà e vicinanza alle persone ferite ed auspicando che fatti del genere non si ripetano mai più”.

*Assessore provinciale allo sport

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>