Urbino diventa UrVinum: il 28 e 29 settembre al collegio Raffaello

di 

23 settembre 2013

UrvinumURBINO – Città di Urbino, in collaborazione con Italia Gastronomica srl, presenta Urvinum, il 28 e 29 settembre al collegio Raffaello di Urbino.

Dopo il successo delle trascorse edizioni della manifestazione Voglie d’Autunno, e in particolare della sezione dedicata al vino, dando continuità agli appuntamenti programmati dall’Assessorato comunale al Turismo, anche quest’anno torna “UrVinum”, alla sua quarta edizione. Quest’anno il summit sarà dedicato ai produttori di bollicine, con l’obiettivo di promuovere la tutela della biodiversità attraverso la valorizzazione delle produzioni d’eccellenza, tipiche e biologiche, non solo locali ma di diverse realtà. L’evento inoltre rientra tra le iniziative volte a supportare la candidatura di Urbino quale “Capitale Europea della Cultura” per il 2019, in quanto il settore vinicolo rappresenta un motore trainante non solo economico ma anche culturale.

A dare il via alla “due giorni” di eventi sarà il convegno, curato dal Prof. Santolini dell’Università degli Studi di Urbino e dedicato al tema della biodiversità, con particolare riferimento alle aziende vitivinicole,  grazie alla partecipazione del Direttore della rivista “I Grandi Vini”, Giovanni Pellicci.

La manifestazione prevede due giornate all’insegna delle degustazioni di vini e formaggi, innescando una vivace comparazione tra le specialità italiane e francesi, nonché di prodotti tipici dell’urbinate.

Protagoniste dell’evento saranno le più prestigiose cantine vinicole specializzate nella produzione di bollicine, le quali proporranno al pubblico le proprie migliori etichette. Non saranno però presenti solo bollicine, ma anche i vini più famosi e particolari di diverse produzioni, così da offrire ai palati degli ospiti un’esperienza completa nel mondo del vino.

Presenza di spessore all’interno dell’area degustazioni sarà quella dell’esperto affinatore di formaggi Giovanni Guffanti Fiori, quinta generazione di una famiglia consacrata all’affinamento dei formaggi e punto di riferimento per il pubblico che andrà alla scoperta dei diversi sapori caseari italiani e francesi.

A dare un tocco di territorialità sarà la presenza della crescia sfogliata, vera e propria istituzione della Città di Urbino.

Verrà inoltre proposta una sezione dedicata all’Enoteca delle Marche curata dall’Istituto Marchigiano di Tutela Vini e dal Consorzio dei Vini Piceni.

A definire maggiormente l’importanza dell’evento, concorrono inoltre personaggi di rilievo del mondo della cucina e della televisione italiana, i quali ricopriranno ruoli di spicco all’interno della manifestazione.

Un divertente ed entusiasmante momento di show-cooking con l’utilizzo dei prodotti caratterizzanti il percorso di degustazione, a cura dello chef dell’Urbino dei Laghi Stefano Ciotti e con la presenza della chef-star Laura Ravaioli, sarà una delle particolarità del weekend enogastronomico. Nel tardo pomeriggio di domenica 29 settembre, davanti agli occhi del pubblico, la chef si cimenterà nella preparazione di piatti tipici del territorio ed in ricette fantasiose volte a stuzzicare la curiosità dei presenti.

Sabato 28 settembre verrà proposta una cena a buffet basata sui prodotti tipici dell’urbinate e della costa marchigiana, alla quale si potrà prendere parte, su prenotazione, per assaporare le soluzioni offerte dallo splendido territorio di Urbino.

Le serate vedranno infine l’esibizione dal vivo di gruppi musicali Bevano Est, Obelisco Nero, Elefunky e Rhytm’n Jazz Quartet i quali potranno mostrare tutto il loro talento nello splendido cortile del Collegio Raffaello, palcoscenico ideale per ospitare eventi artistici.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>