Aggressione tifosi Virtus, Iaccarino del Panathlon: “Sono amareggiato. Le nostre azioni saranno sempre più incisive per arginare i violenti”

di 

24 settembre 2013

Alberto Iaccarino*

Alberto Iaccarino e Carlo Campanari

A sinistra Alberto Iaccarino, il presidente del Panathlon club Pesaro con il Past President Carlo Campanari

PESARO – Scrivo per rappresentare l’amarezza personale, di appassionato di basket e di panathleta per l’incivile aggressione subita da alcuni tifosi Virtus di sabato sera in occasione del Torneo Internazionale, da parte di presunti tifosi della VL.  Nulla può giustificare tale atto.

Il Panathlon Club di Pesaro condanna l’uso della violenza che certamente non rappresenta il modo di intendere la competizione da parte della nostra comunità sportiva.

Il Panathlon Club di Pesaro, da sempre, ha nella sua mission la valorizzazione dei valori etici e morali dello sport, il Fair Play e la cultura sportiva.

Giusto martedì 17 il nostro Club di Pesaro ha organizzato un convegno alla presenza di tanti ragazzi dei settori giovanili di basket, calcio e volley per far comprendere ai giovani atleti l’importanza del rispetto delle regole.

Voglio ricordare ciò che ha detto alla platea del nostro convegno l’ospite Fabio Facchini, ex arbitro di basket, riferendosi a problemi di violenza: Non mi meraviglio dei 20 che insultano, ma delle centinaia che sono loro vicini e non intervengono”.

Mi auguro che le azioni che il Panathlon promuove siano sempre più incisive per arginare tali fenomeni e che la cultura dello sport corretto prevalga. Credo che ancora sia ancora necessario tutto il nostro impegno.

*PANATHLON INTERNATIONAL “LUDIS IUNGIT” Club PESARO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>