Nel ducato si presentano i nuovi sistemi di sicurezza per gli oratori di San Giovanni Battista e San Giuseppe

di 

24 settembre 2013

Oratorio di San Giovanni a Urbino

Oratorio di San Giovanni a Urbino (foto tratta dal web)

URBINO – Nel cuore di Urbino, città simbolo per eccellenza del Rinascimento italiano, inserita nel 1998 nella lista dei siti dichiarati Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO e ora candidata a Capitale Europea della Cultura, si svolgerà domani la presentazione dei nuovi sistemi di sicurezza dell’oratorio di San Giovanni Battista, una delle realizzazioni più alte del Tardo Gotico nelle Marche, e dell’oratorio di San Giuseppe, di origini cinquecentesche e riedificato a fine ‘600 dal fratello di Papa Clemente XI.

La protezione dei due oratori è stata sostenuta dalla Fondazione Enzo Hruby, che da 5 anni opera per la protezione del patrimonio storico e artistico italiano assumendosi gli oneri per la messa in sicurezza di edifici, beni e opere di particolare valore culturale attraverso sistemi antintrusione, di videosorveglianza e antincendio per la realizzazione dei quali incarica le più qualificate aziende di installazione. Questo progetto si inserisce in particolare nella sua opera di tutela dei beni ecclesiastici, che rappresentano il 70% dell’intero patrimonio culturale italiano e che da sempre sono oggetto di attenzione e campo di azione privilegiato da parte della Fondazione.

Interverranno in conferenza stampa Franco Corbucci, sindaco di Urbino, Maria Rosaria Valazzi, soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici delle Marche, Carlo Hruby, vicepresidente della Fondazione Enzo Hruby, il capitano Salvatore Strocchia, comandante del nucleo carabinieri Tutela Patrimonio culturale di Ancona. Introdurrà i lavori Federico Scaramucci, presidente commissione Cultura Turismo Attività Produttive.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>