Studente marocchino aggredito a colpi di manganello telescopico: arrestato 30enne campano

di 

24 settembre 2013

Un manganello telescopico

Un manganello telescopico (foto tratta dal web)

URBINO – Aggredito a colpi di bastone telescopico in testa. E’ accaduto a Urbino, dove uno studente universitario tunisino è stato colpito da un italiano di 30 anni operaio di origini campane, sconosciuto alla giustizia. Il motivo? A quanto si è appreso, pare che lo studente avesse cercato di separare l’aggressore e uno suo conoscente durante un litigio.

Il campano è stato poi arrestato dai carabinieri con l’accusa di lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere. Nell’auto il 30enne pare avesse anche un taser, un dispositivo che produce scariche elettriche, e un noccoliere, tutti sottoposto a sequestro.

L’aggredito ha rimediato lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>