Uomini e donne: chi trascorre più tempo davanti al computer?

di 

26 settembre 2013

Generazione 2.0. E’ l’insieme degli uomini e delle donne, di ogni età, provenienza ed estrazione sociale, che più passa il tempo più è colto da un insostenibile sete di web. Tralasciando il discorso sulle nuove tecnologie che hanno rivoltato come un calzino il mondo del lavoro, in qualche caso cancellando addirittura le antiche professioni perché espletabili in via telematica, il dato è che il mondo odierno è computer-dipendente. O meglio web-dipendente, visto e considerato che non è più immaginabile una società non legata a doppio filo alla rete planetaria.

Uomini e donne al computer

Uomini e donne al computer

Siti di informazione, blog e social network. Ma anche chat e piattaforme per lo shopping che da virtuale, in pochi semplici clic, diventa reale, con l’oggetto del desiderio recapitato direttamente a casa proprio. Di tutto un po’, insomma, con le relative differenze tra mondo maschile e universo femminile in quanto a gusti e predisposizioni d’animo.

Se i maschietti, infatti, sembrano prediligere giochi online, cyberporno e giochi d’azzardo – coi casino che la fanno sempre più da padroni ad ogni latitudine -, le femminucce cadono più facilmente nei meandri di chat e programmi di instant messaging, di siti come eBay o di altri spazi dedicati allo shopping. A volte si parla di vera e propria dipendenza da computer, che diviene compagno di vita imprescindibile anche per immortalare momenti e comunicarli al mondo intero. E quando il pc non è a portata di mano, tablet e smartphone vengono in aiuto per rimanere sempre connessi.

Ma chi trascorre più tempo davanti al computer, gli uomini o le donne? Difficile dirlo, anche se uno studio di qualche tempo fa dell’Istituto di salute mentale di Benevento metteva il gentil sesso davanti. Ammesso e non concesso che le cose stiano così, non si può non ritornare sul fatto che i maschi, più delle femmine, sono costantemente alla ricerca della dea fortuna. Basti vedere le statistiche di alcuni siti popolari per comprendere come il fenomeno sia diffuso. Ma siccome si possono sviluppare vere e proprie patologie, va fatta una distinzione netta tra chi è alla “semplice” ricerca del Divertimento dei giochi di Casinò Online Italia e chi invece assume le sembianze di giocatore compulsivo che, in quanto tale, va sottoposto a programmi di disintossicazione ad hoc.

Benvenuti sul pianeta mondo 2.0, dove uomini e donne, chi più chi meno, sono accompagnati da un amico inseparabile chiamato computer.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>