Gp d’Aragona, Rossi: “Buttato via un turno di prove”. Male anche i marchigiani in Moto3

di 

27 settembre 2013

Se al mattino le prime prove libere del Gp d’Aragona non erano andate troppo bene per i colori marchigiani, nel secondo del pomeriggio non sono andate meglio.

Da registrare la debacle Yamaha che – in questo turno – è stata nettamente inferiore alle Honda che piazza tre moto ai primi tre posti con Marquez in pole provvisoria, quindi il tedesco Bradl che si mette alle spalle Pedrosa. Prima Yamaha quella di Lorenzo, quarto, che si becca ben 4 decimi di distacco da Marquez, dal nuovo fenomeno della MotoGp. Quindi al sesto posto il pilota inglese Crutchlow con la Yamaha che ha come capo tecnico il bravo Daniele Romagnoli di Gallo di Petriano, quindi Vale Rossi, settimo con un distacco di 0.922 millesimi. Il Dottore ha testato varie soluzioni per modificare l’assetto della sua Yamaha, cambiando gomma anteriore, pasticche freni e altro che non hanno prodotto i risultati sperati.

Consultando i cronologici si scopre che Vale perde tanto nel primo tratto di pista, il T1 e il T2, dove accumula uno svantaggio di quattro decimi circa: “Non è andata bene – ha detto Rossi- praticamente abbiamo perso un turno di prove. Con la prima moto ho accusato premi di freni, con la seconda alla gomma posteriore: ritengo di poter andare più forte e cercherò di farlo domani”.

Non è andata troppo bene nemmeno in Moto3: migliore dei piloti marchigiani è Romano Fenati, ottavo, a +1’278 dal polena provvisorio Alex Rins, nono Masbou con la Honda del team pesarese Ongetta-Rivacold di Cecchini. Lorenzo Baldassarri si è piazzato 26esimo, solo 32esimo Alessandro Tonucci e, a proposito del pilota fanese dobbiamo fare una rettifica a quanto scritto stamattina: la sua Honda del Team La Fonte Tasca Racing non aveva montato alla rovescio il volano ma erano stati alcuni problemi elettrici a rallentare le prove del pilota fanese pertanto chiediamo scusa per l’errore sia ai nostri lettori sia al Team di Tonucci.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>