L’Adriatic Arena finisce in acb.com, uno dei più bei siti della pallacanestro mondiale

di 

27 settembre 2013

PESARO – L’Adriatic Arena finisce nella copertina di acb.com, il sito internet della Liga Endesa e dell’Asociacíon de Clubes de Baloncesto, la lega delle società spagnole di pallacanestro.

 

La foto – presumibilmente fornita dagli organizzatori delle prime Euro Hoop Series 2013 – ritrae il giovane catalano Alejandro Abrines Redondo con la maglia giallorossa esibita dal Barcelona nella finale del torneo, contro la Granarolo Bologna.

 

Una bella fotografia (complimenti all’autore) che mostra il talento blaugrana in azione di tiro, ma anche – purtroppo -i pochi spettatori sugli spalti dell’Adriatic Arena.

 

acb.com è decisamente il più bel sito web della pallacanestro mondiale, migliore anche di quello della Nba, neppure paragonabile con la pochezza che offre quello della LegaBasket, ed è molto visitato da chi vuole essere informato sulla “baloncesto”, come pure sui grandi eventi, a iniziare dalla Nba.

 

Un momento di Vuelle-Barcellona

Un momento di Vuelle-Barcellona

Interessante il Top 15 dei recenti Campionati Europei in Slovenia, con Tony Parker, playmaker della Francia e dei San Antonio Spurs, in vetta, seguito da Marc Gasol, autore di uno dei più bei passaggi della storia del basket, quello contro la Serbia. Sul podio anche il croato Bojan Bogdanović, secondo migliore realizzatore dei campionati. Seguono lo sloveno Goran Dragić, i lituano Mantas Kalnietis e Linas Kleiza, il francese Diaw, Gigi Datome, un altro francese Nicolas Batum, l’ucraino (scandalo, è americano) Pooh Jeter, lo spagnolo più odiato nel mondo del basket, Rudy Fernandez, il finlandese Petteri Koponen, l’altro sloveno Zoran Dragić, il serbo Nenad Krstić e lo svedese (altro scandalo, è anch’egli americano) Jeffery Taylor.

 

Scelte condivisibili o meno, comunque fatte – come il resto del sito web – con passione, conoscenza e professionalità.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>