L’assessore DelVecchio e la Foresta Nera Mare Blu: “Con Rastatt progettualità comune per le disabilità”

di 

27 settembre 2013

Davide Delvecchio, Udc

L’assessore Davide Delvecchio

Davide Delvecchio*

FANO – Il gemellaggio tra la città di Fano e Rastatt ha visto la sua nascita nel 1999, grazie ad una  intuizione di Paolo Carosa, collaboratore dell’Associazione Lebenshilfe di Rastatt operante in Germania, che ha collegato idealmente la zona della foresta nera area della regione del Baden. L’intento è stato quello di stringere un rapporto privilegiato tra persone diversamente abili residenti nei territori fanese e di Rastatt e dintorni, stringendo un legame di fattiva collaborazione e scambio tra associazioni, servizi, strutture, istituzioni, legati in qualche modo alle tematiche della disabilità. Sono state tracciate le linee guida di un progetto, originatosi dall’incontro di Soggetti Istituzionali e tecnici, che si è svolto alla fine di maggio nel nostro Comune nel corso del quale la nuova progettualità, da realizzare nel periodo 2013/14,  prevede l’istituzione di due gruppi di lavoro di cui  uno con sede a Fano, composto da  un membro in rappresentanza di ogni ente e/o  associazione e/o cooperativa che ha aderito a vario titolo al progetto ed uno con sede a Rastatt teso alla promozione di scambi virtuosi, incontri e confronti, tra metodi e pratiche arricchiti anno dopo anno di nuove proposte e protagonisti quali ad esempio il mondo della scuola, del lavoro.

Queste attività hanno costituito, nel tempo, una straordinaria opportunità per i disabili di conoscere persone, usi e costumi di nazioni diverse, nonché di condividere momenti, tempi, emozioni,  e sopratutto l’opportunità di una significativa  esperienza lontano da casa.

L’ Assessorato ai servizi sociali  ha confermato la propria volontà di rilanciare il gemellaggio impegnandosi  appoggiare  l’iniziativa e mettere a disposizione tutti i presidi tecnici atti alla realizzazione del progetto.

In data odierna una nostra delegazione formata dai rappresentanti del Comune di Fano, dai rappresentanti della Lions Club di Fano e dall’ a.g.f.h. si sono recati ad Insbruck per un confronto sui temi dell’integrazione e definire i dettagli del progetto che prevede, per l’anno 2014, la trasferta da parte di una delegazione composta da disabili e operatori a Rastatt.

Un accordo importante quello sottoscritto con l’associazione libenshilfe di Rastatt che potrà essere un potenziale partner nell’affrontare i progetti da presentare del fondo sociale europeo 2014/2019 .

*Assessore ai Servizi Sociali, Politiche della Solidarietà

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>