Rispetto ambientale e smaltimento rifiuti, accordo tra Fossombrone e Provincia. Alcune ditte nel mirino

di 

27 settembre 2013

FOSSOMBRONE – Il Comune di Fossombrone e la Provincia di Pesaro e Urbino – sottolinea in una nota Michele Chiarabilli vicesindaco di Fossombrone – si sono accordati per effettuare controlli a campione per tipologia nelle aziende presenti nel territorio, in termini di rispetto ambientale e di smaltimento dei rifiuti.

Sono iniziate le verifiche in sinergia tra la Polizia Provinciale e la Polizia Municipale anche su segnalazione dell’ufficio tributi tramite la responsabile Nadia Cavanna e di alcuni cittadini.

Da alcuni controlli incrociati tra iscrizione albo artigiani presso la Camera di Commercio ed il database comunale è risultata un’ipotesi di evasione della tassa dei rifiuti e di non rispetto della normativa vigente in termini di smaltimento e recupero degli scarti di lavorazione di alcune aziende, in particolar modo in alcune ditte con legali rappresentanti cinesi. Non è assolutamente accettabile da parte dell’Amministrazione Comunale che queste imprese, spesso e volentieri, facciano una concorrenza spietata ad artigiani locali portandoli alla chiusura, abbattendo i costi attraverso il non rispetto della normativa sui rifiuti , sicurezza sul lavoro (legge 626/94) ed evasione contributiva dei dipendenti. Sembra quasi che su questo argomento ci sia molte volte una cappa di omertà e di enormi interessi e che nessuno abbia il coraggio di affrontare il problema in modo definitivo e concreto. Non è neppure corretto che nello stesso luogo di lavoro vengano allestite vere e proprie abitazioni contravvenendo anche alle norme urbanistiche.

Mi rendo conto – prosegue il vicesindaco – che rispettare le regole e la complessità dell’ordinamento giuridico italiano comporta dei costi, ma questo deve valere per tutti.

E’ sottinteso che i controlli verranno fatti anche nelle aziende del tessile, della verniciatura, etc.. senza creare alcuna disparità di trattamento e di discriminazione.

L’Amministrazione Comunale deve rispettare le norme ambientali e sullo smaltimento dei rifiuti, per prima cosa, abbiamo chiesto anche ai nostri uffici di fare raccolta differenziata, di utilizzare carta riciclata e di trattare nel modo più appropriato i rifiuti derivanti dalle attività comunali, ma nello stesso tempo esige la correttezza dai cittadini privati ed anche dalla ditte presenti nel territorio. Chiarabilli ringrazia il Presidente della provincia Matteo Ricci, l’assessore all’ ambiente Tarcisio Porto ed il comandante delle guardie provinciali Daniele Gattoni Daniele per la disponibilità manifestata nel voler collaborare con il comune di Fossombrone al fine di portare avanti una politica di salvaguardia ambientale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>