Magi e Leonardi in coro: “Vis sconfitta immeritatamente”

di 

29 settembre 2013

PESARO – Una sconfitta per molti immeritata. Anche per Giuseppe Magi, l’allenatore della Vis che dopo l’1-2 casalingo con la Jesina commenta così: “Un ko che non fa male, perché normalmente sono arrabbiato quando i miei ragazzi non giocano. E invece, pur commettendo errori, la prestazione comunque c’è stata. Siamo andati sotto nel primo tempo in maniera immeritata, forse sull’unico tiro in porta concesso alla Jesina, ma abbiamo subito recuperato. Il rammarico è per la ripresa, quando siamo andati di nuovo in svantaggio e siamo stati confusionari e nervosi nella reazione. Però siamo sulla strada giusta. Dobbiamo lavorare a testa bassa per recuperare i punti persi con la Jesina”.

Leandro Leonardi, il responsabile dell’area tecnica vissina: “Penalizzati oltre i nostri demeriti, visto che nel primo tempo la squadra non mi è dispiaciuta, anzi. Forse ci stava stretto anche un pareggio, e invece siamo qui a commentare una sconfitta, ma va detto che nella ripresa siamo stati troppo farraginosi e confusionari”.

4 Commenti to “Magi e Leonardi in coro: “Vis sconfitta immeritatamente””

  1. Vecchia maniera scrive:

    Caro mister, mi spieghi la logica dei cambi. Rossi per Di Carlo non l’ho capito (visto che poi Rossi non ha combinato nulla) ma soprattutto l’ostinarsi a non voler buttar dentro subito le punte in panchina (in forma o non in forma poco importava visto che eravamo sotto) togliendo un difensore, e non Bugaro! Abbiamo difeso a 4 fino al 95^ contro la Jesina in 10 uomini, dovendo marcare in attacco solamente un ragazzino entrato al posto del loro centravanti!! Timoroso di cosa? di prendere il terzo gol?? Inspiegabile

  2. fredo scrive:

    Caro Murgia, è da diversi mesi che sono tentato di scrivere sia a lei che al sig. Ciccarelli, ma ho sempre desistito, ma oggi dopo aver letto di nuovo le pagelle ho deciso di non desistere più.
    BASTA, BASTA,BASTA, non se ne può più del 6 politico per A. Torelli, BASTA BASTA BASTA.
    Ieri meritava 4,5 ad essere generosi, ma capisco che ad un ragazzo di appena diciotto anni non si possa dare, ma, mi creda le fà del male anche con il 6 politico.In questa nuova stagione non ha mai meritato la sufficienza MAI E POI MAI.
    Quei 4 gatti che ancora vanno allo stadio non hanno il prosciutto agli occhi ….mi creda…e meritano rispetto….anche se il voto politico VE lo impone il Direttore.
    Grazie, e scusi ma non ne posso più di un voto totalmente bugiardo.

    P.S. Ieri Omiccioli non ha preso la sufficienza ma si è fatto un c..o così perché lì in mezzo il compagno di reparto era ….rimasto a casa….

    • admin scrive:

      Gentile lettore, le pagelle che vengono pubblicate sul carlino vengono scritte dopo un confronto tra me e Ciccarelli. Ovviamente è difficile, in poco tempo, a fine partita, in due righe, a volte meno, condensare il parere su un giocatore. A mio avviso è già complicato quantificare con un voto una prestazione calcistica perché ci sono ruoli più visibili, prestazioni più oscure ma ugualmente determinanti e, ovviamente, perché il calcio è uno sport di squadra e la prestazione singola deve incastonarsi in questa. Detto questo, ognuno vede le partite a modo suo: ieri, per esempio, non ero d’accordo con un altro collega sulla valutazione da dare a Di Carlo che, per me, aveva comunque disputato un buon primo tempo. Alberto Torelli, ieri, ha sbagliato tre gol, ha perso qualche pallone, ma ha sempre cercato di stare nel cuore dell’azione. Deve migliorare, ovvio, e forse deve ancora trovare la sua collocazione tattica precisa. Ma per ora, pur nelle difficoltà della squadra, non è andato peggio di altri. Omiccioli, che in altre partite era stato giustamente premiato con voti alti, ieri mi apparso invece un po’ in difficoltà forse anche perché ha subito subito un paio di falli pesanti e aveva Berardi che giocava alto visto che Strappini seguiva a uomo Ridolfi. Lei mi dice che sono mesi che cerca di contattarci (a parte che basta fare una telefonata al Carlino, non ci vuole tanto, o scrivere a redazionez@pu24.it) ma il campionato è iniziato da poco più di un mese… E le ricordo che domenica scorsa Torelli ha perfino segnato un gol pesante contro il Sulmona. Non parliamo poi della passata stagione: Torelli è stato il migliore in campo (e autore del gol) nella semifinale playoff di Termoli, non a caso è stato convocato nonostante fosse ’95 al Torneo di Viareggio ed è diventato capitano della Nazionale U17 Dilettanti. Se fosse stato scarso gli avrebbero dato tutto questo spazio. La carta d’identità per la pagella si guarda magari nelle prime due partite, poi basta: Torelli viene trattato come un giocatore anziano visto che da due anni e mezzo è titolare fisso.

      • admin scrive:

        Mi era sfuggito il riferimento al Direttore. Le posso dire che Leonardi non si è mai permesso di dirci qualcosa sui voti o di orientare qualche valutazione. Quindici anni fa facevo le pagelle per il Real Montecchio con il Pesaro Express, nel 2001 seguivo la Vis in C1 con il Corriere Adriatico, dieci anni fa seguivo come inviato per Corriere Adriatico la Sambenedettese di Gaucci in C1, tre anni fa scrivevo di Sassuolo e Cesena per Corriere dello Sport-Stadio: possono piacere o meno ma mai nessuno ha condizionato le mie pagelle. Né tifosi, né dirigenti, né genitori. Saluti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>