Colbordolo e S.Angelo in Lizzola verso la fusione, martedì appuntamento con la nascita del Comitato per il sì: ecco come partecipare

di 

30 settembre 2013

Massimo Pensalfini* e Guido Formica**

 

Le Amministrazioni di Colbordolo e Sant’Angelo in Lizzola, consapevoli del delicato momento della vita economica e sociale che vive la società italiana e del nostro territorio e nella consapevolezza della necessità di dover fronteggiare la crisi economica e pensare a nuove forme di sviluppo, soprattutto a fronte della riduzione di trasferimenti di risorse da parte dello Stato e delle difficoltà finanziarie dei cittadini, ma al tempo stesso convinte della necessità di garantire e migliorare l’efficienza, la qualità e l’economicità dei servizi hanno definito un progetto di fusione dei Comuni di Colbordolo e Sant’Angelo in Lizzola.

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

E’ un progetto che può costituire un credibile ed efficace programma finalizzato allo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio e della comunità. E’ un passaggio che può portare ad un miglioramento dell’azione amministrativa e della razionalizzazione delle risorse e dei servizi, decisivo per collocarsi in una posizione strategicamente di primo piano nelle configurazioni amministrative del nostro territorio.

E’ un progetto che ha bisogno di coraggio, apertura mentale e generosità da parte di tutti, soprattutto delle forze politiche ma di tutta la classe dirigente del territorio: funzionari pubblici, imprenditori, rappresentanza del mondo del lavoro, ecc.

Se vogliamo aderire alla realtà non possiamo ignorare quanto sta avvenendo o potrebbe tra poco avvenire, né possiamo sottrarci ad una presa di posizione di fronte ad un argomento tanto importante per il nostro territorio, da tutti i punti di vista: culturali, sociali, economici. Lo richiede il senso di responsabilità nei confronti delle necessità delle nostre comunità. Non possiamo nasconderci quindi dietro la posizione “lasciamo la libertà di scelta ai cittadini”…

Per questo Vi invitiamo MARTEDI’ 1^ OTTOBRE 2013 alle ore 21.00 a Morciola – Cento Vetrine nella sala conferenze della Provincia – CENTRO PER L’IMPIEGO – JOB per la costituzione del COMITATO PER IL SI ALLA FUSIONE e per la programmazione del futuro lavoro da svolgere in vista del REFERENDUM CONSULTIVO PER LA FUSIONE.

Certi dell’importanza dell’appuntamento siamo sicuri che non mancherete all’incontro.

Un sentito ringraziamento fin da ora per la vostra collaborazione.

 

 *Sindaco di Colbordolo

 **Sindaco di Sant’Angelo in Lizzola

 

IL COMUNICATO:

Si informa che è convocata l’assemblea del Comitato per il giorno

MARTEDI’ 1^ OTTOBRE 2013 alle ore 21

MORCIOLA (CENTO VETRINE)

presso la Sala Conferenze della Provincia

(Centro per l’impiego – Job)

per decidere sui seguenti argomenti:

– insediamento degli organismi del comitato

– definizione del lavoro da svolgere per il futuro referendum sulla fusione dei comuni previsto a Gennaio.

Data l’importanza del lavoro che abbiamo davanti per svolgere e vincere il referendum sulla fusione, tutti i sostenitori del progetto di fusione dei 2 comuni sono invitati a fare il possibile per non mancare a questa importate riunione.

Massimo Pensalfini         Guido Formica

Sindaco di Colbordolo     Sindaco di Sant’Angelo in L.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>