La tua Fano: “Elezioni 2014, non solo nomi ma anche idee”

di 

30 settembre 2013

Giacomo Mattioli*

 

FANO – Il dibattito sulle elezioni amministrative del prossimo anno sta entrando nel vivo, il confronto tra le forze politiche è sempre più serrato e il cerchio si sta stringendo intorno ai nomi dei pretendenti al ruolo di candidato Sindaco.

Al momento in questo percorso, occorre potenziare la fase del confronto sui programmi da proporre alla cittadinanza e sulle idee da mettere in campo assieme al nome del candidato Sindaco; già gli amici dell’UDC e di Scelta Civica hanno puntato l’attenzione su questo argomento, e la Lista Civica “La Tua Fano” non intende far cadere il loro invito nel vuoto.

La Lista Civica “La Tua Fano” ritiene prioritario puntare forte sulle politiche sociali: sono state una priorità in queste due legislature e in prospettiva meritano ancor più impegno, visto l’aggravarsi delle condizioni socio-economiche del nostro territorio. Attenzione al problema della disoccupazione, specialmente ai giovani e agli over 50, sostegno alle famiglie e alla natalità, conferma delle collaborazioni con associazioni di volontariato, terzo settore e Fondazioni.

Un’altra priorità è quella di creare, nei limiti del possibile, le condizioni per favorire il sostentamento e la ripresa delle realtà produttive ed occupazionali del nostro territorio: rivisitare il PRG per favorire la partenza di alcuni comparti ritenuti strategici (uno su tutti, quello di Bellocchi con annessa la nuova strada di attraversamento della frazione), portare a termine progetti sui quali si sono accumulati troppi ritardi (ex zuccherificio e piscina in primis), incentivare le potenzialità economiche della nostra città ma anche attrarre investimenti dall’esterno, puntare forte sulle nuove opportunità che vengono dalle recenti normative ad esempio istituendo le “zone a burocrazia zero” per facilitare la vita a cittadini e imprese.

Infine, profonda attenzione per la sanità: confermando la positività dell’adesione all’Azienda Ospedali Riuniti Marche Nord, che ci ha permesso di mantenere in vita l’Ospedale di Fano, ora dobbiamo vigilare sulla Regione poiché sta dimostrando enormi difficoltà a produrre una riforma incisiva ed efficace nel nostro territorio e nella nostra città. Emblematico è il caso della mancanza di fondi per il nuovo ospedale provinciale, che quindi ancora resta solo sulla carta mentre la gente ha bisogno di assistenza e cure nelle stanze degli ospedali esistenti, che vanno dunque tutelati e non trascurati.

Ai nostri alleati confermiamo quindi la volontà di andare avanti insieme in armonia: è vero che il dibattito politico non deve fermarsi ai nomi ma innalzarsi anche ai temi da trattare nel programma, ma è altrettanto vero che ciò potrà pienamente compiersi una volta che, individuato il candidato, gli si “cucirà” addosso il miglior vestito possibile di idee e progetti che lui/lei meglio impersonerà.

 

 

*Segretario Lista Civica “La Tua Fano”

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>